Sapone solido tuttofare: Marsiglia, Mirodia, I Provenzali

Non ne ho mai ancora parlato sul blog, ma, in realtà, da quando sono passata ad usare prodotti interamente naturali, non acquisto più saponi liquidi.


Cose che sto imparando #9: anzi, cosa ho imparato sulla pelle asfittica

E' da parecchio tempo che non parlo più  di "pelle asfittica", visto che, per fortuna, non è più una problematica che mi appartiene, anche se la mia pelle resta comunque un po' "lunatica" e quindi devo fare molta attenzione nel curarla.
Molte persone hanno scoperto questo blog proprio per questo tipo di problematica che, in realtà, non è una tipologia di pelle (ammesso che esistano tipologie di pelle...), ma lo stato transitorio di una pelle trattata male.
Parlo di "transitorio" perché si può risolvere, ma ci vuole molta pazienza e costanza e anche una certa dose di realismo nell'accettare con benevolenza che tutto quello che le abbiamo fatto passare non è cancellabile.

Essendo il percorso che ho raccontato qui una sorta di "diario" nel tempo, rileggendo i vecchi post, mi rendo conto che  le mie conoscenze sono talmente aumentate che le mie scelte di allora erano dei primi tentativi verso un processo di consapevolezza che oggi è certamente maggiore rispetto al passato. Non rinnego niente, ma, voglio aggiungere questo post per chi capita sul mio blog ipotizzando di avere una pelle asfittica, così che possa avere qualche strumento in più, anche per rileggere diversamente quanto scrissi allora, visto che, a certe scelte, sono arrivata per prove ed errori.

Prodotti finiti #6

Ho raccolto alcuni prodotti che sono finiti o, essendo quasi finiti, dovrò in qualche modo forzare o tagliare le confezioni, per cui, prima di deturparle, ho pensato di fare una foto e parlarvene.

Vernissage lip gloss Neve Cosmetics VS altri gloss



Una volta li chiamavamo "lucidalabbra", ora si chiamano "lipgloss". Credo che, per chi come me era pre-adolescente e adolescente negli anni '90, uno dei primi trucchi sia stato il "bon bons tirabaci" di Malizia a roll-on che davano in omaggio sulla rivista "Cioè"e che veniva pubblicizzato dalle Veline di Striscia la notizia (che orrore la tv commerciale!).
Mi sono permessa di prendere questa foto su internet (sperando di non avere problemi di copyright, ma tanto c'è la fonte) perché ci voleva :-)

Linea Uomo Biofficina Toscana: per lui, ma forse anche per lei…


Sia che abbiate un compagno-marito- fidanzato-fratello che abbia attenzione alla cura di sé, sia che vogliate convincerlo a smetterla di andare al risparmio nell’acquisto dell’ultima sottomarca di schiuma da barba da supermercato, la tentazione di “convertirlo” all’utilizzo di prodotti interamente naturali sarà spesso una delle vostre maggiori aspirazioni, confessatelo! J 
Se, per quanto riguarda il sapone per le mani o anche il prodotto per la doccia, potete lasciare che una confezione formato famiglia lasciata con nochalance in bagno come unico prodotto per lavarsi, porti il vostro uomo ad adattarsi ai vostri gusti e sperimentare cose nuove, sui prodotti più personali la questione si complica….ed ecco che alcune delle aziende ecobio vi vengono in soccorso e, fra queste, anche Biofficina Toscana che, in realtà, aveva già creato due prodotti maschili (gel barba e crema antiossidante dopobarba) e, alcuni mesi fa, ha lanciato una vera e propria linea uomo.
A marzo, ho avuto il piacere di ricevere dall'azienda due delle nuove referenze in fullsize (doccia-shampoo e crema viso) e diversi campioncini delle altre; inoltre, in quel periodo, avevo da poco  regalato la crema dopo barba al mio compagno, quindi ora, passato del tempo, posso parlarvi delle impressioni sia sue (bofonchiate e carpite fra le righe…che fatica le recensioni indirette eh eh), sia mie, perché - confesso- non ho saputo resistere e qualcosina ho provato anche io….