Alla ricerca del fondotinta (ecobio) ideale #4 : estate 2015

Quest'estate è cominciata con un caldo terribile e non avendo più una pelle asfittica (anche se tendo comunque a dover stare sempre attenta) ma tendenzialmente mista e delicata, verso giugno non avevo più voglia di mettere nulla sulla pelle, ma io ho il problema delle macchie che spuntano per problema di melasma e così devo comunque un po' coprire.
In un primo periodo ho quindi cercato una sorta di "crema colorata" che però non fosse una BBcream o CC cream troppo ricche di oli e non adatte alla mia pelle (in passato ho usato le SoBio, per carità!).

Ho così sperimentato il primo prodotto che vedete in foto in una "strana location", cioè il frigorifero: infatti, per ora l'ho messo da parte e vedrò a settembre se riutilizzarlo o darlo via, sto parlando del

FONDOTINTA DR.HAUSCHKA nuova versione
Io avevo provato la vecchia versione, il translucent, proprio agli inizi del mio passaggio all'ecobio, quando avevo la pelle molto asfittica (ecco il post) e mi ero trovata abbastanza bene anche se era difficile trovare la colorazione adatta al mio colore. Contiene alcool, come tutti i prodotti Hauschka, e un po' di sente. ll prezzo poi è decisamente alto (€ 25 per 30 ml), io l'ho preso solamente perché in una farmacia era in offerta al 20%. La colorazione per il mio tipo di pelle è lo 02. Questo fondotinta sembra più una crema colorata ma è comunque un po' coprente, si asciuga rapidamente e devo dire che all'inizio non mi dispiaceva, ma la durata durante la giornata non è molto elevata e comunque è sempre meglio mettere un po' di cipria: non è la soluzione estiva che cercavo per tutti i giorni, così per ora l'ho messo da parte.

Premetto una cosa importante: anche se con difficoltà iniziale quest'estate ho progressivamente deciso di non mettere nulla sulla pelle,  cioè di non truccarla con il fondotinta. Per cui, nonostante io sia macchiata "stile pimpa" (non approfondisco il discorso "macchie" che a me deriva anche da problemi interni),  ho deciso di "fregarmene" anche perché con questo caldo torrido a 40° non me la sento di avere null'altro sulla pelle se non il solare e lo spry di acqua termale da spruzzare al bisogno.

Qui sotto, invece, vi metto i fondotinta, nelle colorazioni da "pelle abbronzata" che sto usando, quando voglio o devo truccarmi per uscire.



FONDOTINTA MINERALE LILY LOLO: Visto che con Hauschka non mi stavo trovando bene, ho ripristinato l'uso del fondo minerale (vi suggerisco questo post), il mio preferito è il Lily Lolo (io che ho la pelle chiara con sottotono caldo, uso il warm peach, ne ho parlato in un post specifico) che dura quasi tutta la giornata, uniforma l'incarnato ed è anche abbastanza coprente soprattutto usato "da bagnato". Quando sono abbronzata la mia colorazione è "popsicle". Ho parlato diverse volte di questo fondo, quindi non mi dilungo. Il prezzo si è alzato in questi anni ed è arrivato a circa €19 su Ecco-verde dove però vendono anche le minitaglie. L'unico neo del fondo minerale è che comunque sia è in polvere libera, il che può diventare una scocciatura quando non si ha voglia di starci troppo dietro. Per questo ho voluto provare un prodotto nuovo sul mercato:

CIPRIA INDISSOLUBILE PURO BIO: mi è piaciuta tantissimo! In realtà, non avevo bisogno della cipria, avendone altre, ma mi incuriosiva questo prodotto utilizzato al posto del fondotinta. L'avevo provata su una mano e mi sembrava molto polverosa, invece, una volta acquistata, l'effetto sulla pelle è stato vellutato e, al tempo stesso, matificante. Non è un prodotto coprente come un fondotinta, ma comunque è uniformate, il che- per essere una cipria- è davvero un valore aggiunto. Visto che ero nella fase in cui volevo mettere "il meno possibile" in faccia e stavo lasciando correre il discorso macchie....(un prodotto, come dico sempre, piace o non piace anche in base all'aspettativa che uno ha e alla funzione per la quale lo si acquista), è stata l'ideale nella fase di transizione dal "mettere un po' di trucco" a "non mettere nulla" (per questo ho solo la colorazione 01 che è trasparente). Ha poi uno specchietto ed è quindi pratica da mettere in borsa anche per i ritocchi (l'ho applicata con il kabuki di neve cosmetics). L'unico neo è che il nero della confezione, fatta di una gomma morbida e piacevole al tatto, si sporca con grande facilità. Mi ricorda per funzionalità il flat perfection di Neve Cosmetics, che avevo provato in un periodo in cui la mia pelle era decisamente asfittica (ecco il post,) ma  quello contiene talco e comunque non c'è paragone soprattutto per la qualità. Tra l'altro è anche nickel tested. Ottima anche per fissare il fondotinta liquido. Mantiene quel che promette è "opacizzante" e, al tempo stesso, "effetto seta". Costa circa 10€.

Per la sera, invece, se dovevo uscire, restava il problema di un prodotto più performante e coprente e così, pensando all'estate scorsa in cui avevo utilizzato Zao o Boho, ho optato per riacquistare Boho, visto che Zao ha un sottotono un po' rosato e comunque quest'anno ero già un po' più abbronzata.

BOHO COMPATTO: è stato il mio fondotinta preferito in autunno/inverno e anche in primavera. L'anno scorso l'ho usato anche in estate, la sera, anche senza cipria. Quest'anno l'ho riacquistato. Io lo applico o con il pennello red amplify di neve cosmetics, oppure con l'expert face di real tecniques: in entrambi i casi il segreto è non usarne in grande quantità ma spanderlo per bene. Il mio colore ideale quando è la pelle abbronzata è il beige dorée.
In Italia costa sui 15 euro, mentre in Francia sui 13€.

Credevo di essere a posto quanto a fondotinta estivi, ma ahimé sono caduta in tentazione....

FONDOTINTA SUBLIME PURO BIO: Quest'estate è uscito sul mercato il fondotinta di Puro Bio e io ero incuriosita, ma dalle recensioni non l'avrei mai acquistato per due motivi: l'inci con quella salvia ai primi posti mi dava l'idea di un prodotto non adatto al mio tipo di pelle; le foto di chi l'aveva provato non mi piacevano per l'effetto troppo coprente e "a mascherone". Pensavo quindi che fosse un prodotto più adatto alle ragazze con pelle decisamente grassa e che dovessero coprire parecchio. L'ho provato su una mano: l'impressione è stata sempre quella di un fondotinta troppo pesante. Ero pertanto fermamente decisa a non acquistarlo. Un bel giorno, invece, entro in una bioprofumeria e me lo faccio provare sulla faccia: mi è piaciuto tantissimo! Ovviamente il melasma non lo copre, quello c'è e purtroppo resta, ma l'effetto uniformante generale è stato bellissimo. La durata fantastica anche senza cipria (al massimo ho ritoccato un po' con della cipria sempre Puro Bio). Quello che ho capito di questo prodotto è che è molto molto modulabile ed è questo che fa la differenza tra un'applicazione più naturale e una più evidente. Ho scoperto anche un ottimo sistema per applicarlo: il pennello da fondotinta di Liquidflora.
Quando ho provato questo fondo non ero ancora abbronzata per cui ho preso il colore 03. Confesso poi che, visto il prezzo accessibile (sta sui 13 euro per 30ml), l'ho acquistato anche nel colore 05 per ora che sono abbronzata.  Anche questo prodotto è nickel tested, come tutta la linea di prodotti Puro Bio. Mi dispiace quasi dirlo ma, quando voglio o devo truccarmi in questa stagione così calda e umida, lo preferisco al mio amato compatto di Boho che comunque un pochino lucida, mentre questo di Puro Bio fa un po' un effetto "seconda pelle", non sento il bisogno di mettere cipria, me ne sono davvero innamorata.

THE BEST ESTATE 2015:


7 commenti

  1. Ok vedere pennello fondotinta liquidflora :D perché se anche a me è piaciuto molto il fondotinta purobio ho ancora qualche difficoltà nel trovare lo strumento giusto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh :-) Se vai sul sito di Liquidflora lo trovi, ne fa solo cinque mi pare e uno solo è per fondotinta :-)

      Elimina
    2. Ho scelto di NON vedere pennello fondotinta liquidflora :D che ne ho mille e divento una consumista del cavolo! Se lo vedo e per caso dovesse piacermi, mi rosico le unghie :D

      Elimina
  2. concordo assolutamente con te per quanto riguarda la ciprira purobio, ma per quanto riguarda il fondo dello stesso brand a me purtroppo secca un po' la pelle... è da tanto che medito di provare il fondo compatto boho :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse hai la pelle più secca e necessiti di una crema sotto? Se hai la pelle asfittica, invece, alzo le mani e allora il problema non è il fondotinta ma la base sotto...Boho compatto, come ho detto, è stato il mio preferito per tre stagioni, non so questo di Purobio sarà adatto quando farà più freddo... Entrambi però vanno ben modulati per ottenere un buon effetto.

      Elimina
    2. Forse hai la pelle più secca e necessiti di una crema sotto? Se hai la pelle asfittica, invece, alzo le mani e allora il problema non è il fondotinta ma la base sotto...Boho compatto, come ho detto, è stato il mio preferito per tre stagioni, non so questo di Purobio sarà adatto quando farà più freddo... Entrambi però vanno ben modulati per ottenere un buon effetto.

      Elimina
    3. ho sempre usato la crema sotto, è proprio il fondotinta che non si sposa bene con la mia pelle. d'altra parte non esiste un prodotto veramente universale per quanto ottimo ;)

      Elimina