Prodotti corpo_da Tigotà

Qualche mese fa avevo pubblicato sul mio profilo Instagram (dove vi invito a seguirmi!), la foto di alcuni prodotti acquistati da Tigotà dicendovi che vi avrei fatto sapere come mi sarei trovata.
Avendo scelto di acquistare qualche prodotto più costoso per la cura della pelle del viso, ho dovuto ridurre il mio budget per quanto riguarda i prodotti corpo-capelli, anche perché sono stati mesi in cui ho dovuto fare un po' di economia in generale.
Eccomi quindi a parlarvi delle mie impressioni che dividerò in tre parti: prodotti per il corpo, prodotti per capelli, prodotti corpo-capelli per lui.




In generale, per la doccia, solitamente amo alterare due prodotti sulla base delle profumazioni, una più "fresca" e una, invece, più  "calda": a seconda sia all'umore, sia del momento della giornata in cui mi lavo, ho bisogno, infatti, o di un prodotto che mi rilassi, oppure di qualcosa che mi dia una certa energia.
I due bagnoschiuma in questione (in realtà un bagnoschiuma e un bagnodoccia) sono, infatti, entrambi nel box doccia per questo scopo: alterno quindi quello al burro di karité, come prodotto "coccoloso" solitamente serale, a quello goji che è più "frizzante", almeno dal mio punto di vista.
Vediamoli in dettaglio:

BAGNODOCCIA GOJI di LA BIOTECA ITALIANA: Della famiglia Sanecovit,  La Bioteca Italiana, è una linea di prodotti certificati Icea Ecobio e anche nichel tested, in vendita nella grande distribuzione. E' un po' di tempo che le bacche di goji vanno piuttosto di moda come antiossidanti naturali sia da assumere come alimento che come ingrediente cosmetico. Non amo molto le mode, ma quest'estate avevo provato la crema mani alle bacche di goji di Giardino dei Sensi che mi era piaciuta, così,  anziché acquistare il bagnoschiuma della stessa linea, ho scelto di provare questo bagnodoccia di La Bioteca Italiana che era in offerta.
La profumazione è fresca, l'odore di "goji" è sempre un po' come dire "asprigno" ma resta delicato e non persistente. E' un bagnodoccia che lava e "fa il suo", ma non mi ha entusiasmata forse anche perché lo trovo più adatto, come aroma, alla primavera-estate che non all'inverno.
La confezione da 250ml l'ho pagata  meno di 1,99€ (fra l'altro è ancora in offerta), il tappo non è comodissimo perché tende a graffiare le dita all'apertura che è un po' difficoltosa (un po' come per altri prodotti che ho provato di La Bioteca Italiana).
Credo che il rapporto qualità-prezzo sia buono, ma è un prodotto che non mi ha entusiasmata.
Ecco l'inci preso dal sito ufficiale.
AQUA, DECYL GLUCOSIDE, AMMONIUM LAURYL SULFATE, COCAMIDOPROPYL HYDROXYSULTAINE, LYCIUM BARBARUM FRUIT EXTRACT*, ALOE BARBADENSIS LEAF JUICE*, CHAMOMILLA RECUTITA FLOWER EXTRACT*, AVENA SATIVA MEAL EXTRACT*, BENZYL ALCOHOL, SODIUM BENZOATE, CITRIC ACID, PARFUM, GLYCERIN, POTASSIUM SORBATE, LIMONENE, HEXYL CINNAMAL, SODIUM CHLORIDE, LINALOOL.*Biologico
Ho trovato interessante sbirciare  l'inci di un prodotto analogo (sempre certificato Icea Ecobio e nichel tested), sempre della famiglia Sanecovit, il  "bagnodoccia goji" della linea  Biobj, che costa, invece, €8,75:
aqua (water), coco-glucoside, sodium coco-sulfate, glycerin,*lycium barbarum fruit extract, *lepidium meyenii root extract, *myrciaria dubia fruit extract, tocopherol, **parfum, sodium chloride, glyceryl oleate, citric acid, benzyl alcohol, sodium benzoate, potassium sorbate. *da agricoltura biologica / from organic farming **origine naturale / natural origin
E' un simpatico gioco: "trova le differenze" ehehe...che, ovviamente, non riguardano solamente la formulazione:  quando si mettono a confronto prodotti più costosi con altri meno costosi bisogna, infatti, anche tenere conto della qualità delle materie prime.

BAGNOSCHIUMA BIOLIS NATURE al BURRO DI KARITé: 
La confezione è da 400ml e il prezzo era vantaggioso €2,49 (e fra l'altro è ancora in offerta).
Fa una bella schiuma, è un prodotto avvolgente, lava il giusto però, se non si usa una spugna, bisogna abbondare un po' di quantità perché tende a scivolare via dal corpo (del resto è un bagnoschiuma adatto quindi al bagno in vasca più che al lavaggio in doccia). E' di colore giallino trasparente, non particolarmente nutriente, ma neanche disseccante sulla pelle. L'odore è delicato, piacevole e caldo, si diffonde per tutto il box doccia e resta un pochino anche sulla pelle, però ha come un retrogusto un po' di profumo di sintesi che alle volte mi dà un po' fastidio.
A parte questo, devo dire che non è male come prodotto per l'inverno.
I prodotti BiolisNature della Gottardo sono una linea interna di Tigotà, ma sono "senza...il solito elenco di sostanze dannose" (ovvero petrolati, siliconi, parabeni, acrilicati, sls etc.etc.),  non hanno nessuna certificazione se non la dicitura di prodotti con il 98% di ingredienti naturali e, a chi interessa, sono vegan ok. Il packaging è di una plastica "opaca" che non scivola dalle mani sotto la doccia e il tappo "apri e chiudi" è molto comodo.
Buono il rapporto qualità-prezzo e sicuramente conveniente per la confezione formato famiglia.

Essendo orfana da un po' di tempo del mio amato detergente intimo Sensuré, ho voluto poi sperimentare l'utilizzo di un potenziale sostituto, il DETERGENTE INTIMO MALVA E AVENA di LA BIOTECA ITALIANA
Anche questo prodotto, a distanza di mesi, è ancora in offerta a €1,99. L'ho scelto sia per questo motivo, sia perché la malva è un ingrediente ideale per le parti intime. Essendo poi a contatto con la mucosa vaginale, ci tenevo che fosse nichel tested.
La prima cosa che ho notato è che ha la stessa profumazione (o almeno a me sembra) del bagnoschiuma con olio di oliva bio che mi aveva lasciata perplessa proprio per l'odore (prodotto che, invece, il mio fidanzato ha voluto perfino che gli ricomprassi!).In questo periodo ho avuto momenti di irritazione intima più frequenti del solito e non so se sia derivato da questo nuovo prodotto. Sono però certa che, mentre il detergente della Sensuré mi avrebbe lenito e dato una sensazione di fresco pulito ma anche di una certa, come dire, "idratazione", questo mi ha dato solamente la sensazione che "lava", cioè mi è sembrato un banale sapone liquido.
Io non ho mai avuto simpatia per i detergenti intimi, non credo a tutte le varie dicerie sui detergenti da acquistare sulla base del ph etc., anche perché la mia stessa ginecologa me li ha sconsigliati: tanto vale un buon sapone delicato a ph neutro, tanto "lei" fa da sé cambia il suo ph in continuazione durante il ciclo di un mese in cui i nostri ormoni variano di settimana in settimana!
Ho cominciato ad usare un detergente intimo proprio perché mi era capitato di provare la minitaglia di quello della Sensuré in una di quelle confezioni da viaggio con più prodotti della stessa azienda: è stato subito amore per anni, comprato e ricomprato sia nella confezione piccola che si trovava da OVS, sia nella fullsize che ho sempre acquistato da Acqua e Sapone.
Purtroppo non riesco più a trovare questo prodotto da nessuna parte :-(
Sicuramente questo del La Bioteca Italiana non solo non è riuscito a sostituirlo, ma anche di per sé non mi è piaciuto e non  lo ricomprerò.

Cooming soon con la seconda "puntata"  sui prodotti capelli acquistati da Tigotà...


4 commenti

  1. Ho provato diversi prodotti cosmetici per l'igiene del corpo fra quelli biologici venduti da Tigotà. Ed ho amato, letteralmente, sia il bagnodoccia La Bioteca Italiana al Cocco che il Biolis Nature al Té Verde.

    RispondiElimina
  2. a me invece quel detergente intimo sta piacendo molto e ne ADORO la profumazione... solo che al contrario tuo l'ho preso a prezzo intero, se settimana prossima ci sono ancora 'sti sconti (non ho Tigotà qui ma sarò a Roma e allora... XD) potrei provare altro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto è molto soggettivo, come sempre :-D

      Elimina