#10 CAPELLI RICCI_inverno 2016-17

Con riferimento ai prodotti acquistati da Tigotà di cui questo è il secondo post che scrivo, dopo quello dedicato ai prodotti per il corpo, eccomi a parlarvi della mia routine capillifera degli ultimi mesi, diciamo autunno-inverno 2017 (con due parentesi: la routine con le minitaglie di Le erbe di janas, e quella con i prodotti de La Saponaria). In foto li vedete tutti, c'è solamente un "intruso" che era in doccia, cioè la mousse esfoliante agli alfa idrossiacidi di Fantastika che ancora non è andata a male e che sto sto riutilizzando per la schiena, come ho raccontato nel post dedicato ai prodotti viso di Fantastika delle linea +40.



SHAMPOO COCCO E MACADAMIA di LA BIOTECA ITALIANA per capelli secchi: prodotto certificato Icea Ecobio e nichel tested ha un buon profumo di cocco. E' uno shampoo piuttosto "classico". Fa una soffice schiuma, lava abbastanza bene i capelli ma non con lo "sgnac" tipico dei prodotti interamente naturali che solitamente sono anche più concentrati e vanno diluiti.
L'ho trovato in offerta (e c'è ancora ) a €2,99 per 250ml di prodotto. Direi che per il rapporto qualità prezzo mi è piaciuto e anche per la profumazione. Nulla di eccezionale ma certamente un buon prodotto.

BALSAMO Tè VERDE E AVOCADO di LA BIOTECA ITALIANA per capelli sottili:
Io ho capelli fini e secchi, per me non è stato sufficiente: l'ho trovato un balsamo piuttosto leggero e non particolarmente districante. Tuttavia, mi è stato utile come prodotto leggero post shampoo quando ho fatto qualche impacco pre-shampoo. Di solito, uno dei pochi paciughi casalinghi che faccio è mischiare ciò che ho in casa: un olio (ad esempio jojoba o mandorle dolci), un  tuorlo d'uovo, miele e o metto yogurt oppure un po' di maschera per capelli. Applico il tutto pre-shampoo su capelli un po' inumiditi e lascio in posa sotto la pellicola trasparente per alcune ore, prima del lavaggio. Ecco, in questi casi, dopo lo shampoo ho bisogno di un balsamo leggero da applicare giusto sulle lunghezze per poter utilizzare la spazzola e pettinarli come d'abitudine. Usato in questo modo, questo balsamo tè verde e avocado è stato utile.  Ha un odore decisamente di tè verde che non è il massimo per me. Sui capelli sottili non ha alcun effetto né sul fusto né sul volume.

MASCHERA EKOS con IDROLIZZATO DI SEMI DI MORINGA: della famiglia Pierpaoli, è un prodotto certificato Icea Ecobio e testato ai metalli pesanti con valori <0,4 ppm.
Si presenta come un "barattolone" e una crema piuttosto densa di colore bianco che ricorda i prodotti non interamente naturali che usavo tanti anni fa. L'effetto, con un tempo di posta relativamente breve (bastano fra i 5-10 minuti), è davvero bellissimo: lascia i capelli morbidi, soffici, facili da pettinare (io, avendoli ricci, li pettino solamente da bagnati con balsamo o maschera), ben nutriti.
Mi è piaciuta davvero tanto e per costare neanche sei euro per 500 ml di prodotto (se la trovate in offerta anche meglio) credo possa essere un ottimo acquisto per chi ha i capelli secchi come i miei.
Ha un inci tutto sommato semplice (copio dal sito dell'azienda):
Aqua (Water), Cetearyl Alcohol, Behenamidopropyl Dimethylamine, Butyrospermum Parkii (Shea Butter) Butter*, Lactic Acid,Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Oil*, Coco-Caprylate, Hordeum Vulgare Seed Extract*, Parfum (Fragrance), Hydrolyzed Moringa Oleifera Seed Extract, Glycerin, Panthenol, Benzyl Alcohol, Dehydroacetic Acid, Linalool.

VS
Come sapete, di quelle in vendita nella grande distribuzione, io amo molto la MASCHERA OMIA alla macadamia che ho comprato e ricomprato più volte: da listino costa più o meno uguale a questa di Ekos (ma per 250ml di prodotto anziché 500 ml, anche se confesso di averla trovata sempre acquistata in offerta anche a meno di 4 euro) ma con un inci ovviamente diverso: Aqua, Myristyl Alcohol**, Behenamidopropyl Dimethylamine**, Cetearyl Alcohol**, Aloe Barbadensis Leaf Juice*, Macadamia Ternifolia Seed Oil*, Glycerin*, Calendula Officinalis Flower Extract**, Propanediol**, PCA**, Oleyl Alcohol**, Butyrospermum Parkii Butter*, Phenoxyethanol, Sodium Benzoate, Citric Acid, Tetrasodium Glutamate Diacetate, Parfum.

Anche se come odore preferisco quella di OMIA, credo che questa di Ekos possa essere un prodotto altrettanto valido. Della stessa azienda, avevo apprezzato anche il balsamo fiori di arancio e miglio.


Per lo styling, invece, riconfermo i prodotti di sempre. E cioè:



La MASCHERA RISTRUTTURANTE DI BIOFFICINA TOSCANA che è l'ideale per me sulle punte e per ravvivare il riccio, togliendo il crespo, nei giorni successivi al lavaggio oppure utilizzata sulle lunghezze, prima di passare alla asciugatura. E' oramai un must I have per me. Dei prodotti per lo styling di Biofficina Toscana ne ho parlato in un post specifico, se vi interessa.

La SPUMA CAPELLI RICCI della FRANK PROVOST ora nel nuovo packaging con le scritte verdi, mentre prima era con le scritte viola  (la formulazione mi sembra la stessa; forse è solamente cambiata leggermente la profumazione?) . Vi consiglio di acquistarla da Tigotà perché si trova spesso in offerta, mentre altrove l'ho sempre trovata che costa decisamente di più.

Con questa routine di prodotti da grande distribuzione i miei capelli appena lavati sono molto belli però, nei giorni successivi al lavaggio, tendono ad essere, come dire, un po' "spenti" a livello di colore. Non so se il problema sia questa combo di prodotti, forse applico troppa maschera (non avendo un balsamo valido da poter alternare)? O forse è il phon che sto usando (il mio si è rotto e ne ho uno di riserva da viaggio, talmente basic che ha solamente il tasto di accensione senza neanche poter regolare la temperatura)? O forse, i riscaldamenti dei termosifoni?....O forse, semplicemente, usando questi prodotti oramai da quasi sei mesi(e ancora devo finirli), con le parentesi degli altri, ...è venuto il momento di pensare ad una nuova routine capillifera :-)

Nessun commento