Pennelli vecchi e nuovi



Non ho mai fatto un post su questo argomento ma ho deciso che poteva essere utile.
Ho scelto quindi di parlare dei miei pennelli preferiti, vecchi e nuovi.
In particolare, ho scelto di mettere in evidenza quelli che uso quando faccio una base trucco e un make-up leggero, quindi quotidianamente o quasi.
Vedrete che ci sono diversi pennelli da fondotinta che è il prodotto che uso tutti i giorni e che ho necessità di modulare in modo diverso a seconda sia del tipo (liquido, minerale, compatto etc.) che dell'effetto voluto (maggiore o minore coprenza).
Mi scuso in anticipo se alcuni li ho fotografati ancora sporchi (per lo meno vedete che sono usati davvero eh eh). Buona lettura!

In foto dall'alto in basso:
LILAC POWDER di NEVE COSMETICS è un ottimo pennello da cipria, mi piace perché è estremamente morbido, permette di stendere il prodotto in modo leggero, è una coccola sul viso; tende però a far svolazzare un po' di prodotto in qui e in là.  Altro difetto è che ha il manico decisamente ingombrante quando bisogna scegliere una pochette dove mettere i trucchi. E allora perché è tra i miei preferiti? Onestamente, non ho altri pennelli da cipria e di questo mi piace moltissimo l'assoluta morbidezza. In generale poi trovo che i pennelli di Neve, a parte il difetto del manico che si scolla dopo un po', siano comunque ottimi per quanto riguarda il rapporto qualità-prezzo. Ne ho anche altri di questa linea, ma in questa carrellata ho preferito mettere i miei "più usati" in generale.
KUUKI BRUSH di EVERY DAYS MINERALS sono diversi anni che ho questo pennello. Lo acquistai su Ecco-Verde con l'idea di usarlo come pennello da bronzer e in effetti alle volte lo uso ancora così, perché la sua larghezza permette di coprire bene la zona degli zigomi, ma essendo piuttosto largo, la "linea" per così dire è abbastanza larga e quindi il contouring viene molto sfumato e non netto. Tende poi ad aprirsi un po' a ventaglio perché le setole non sono fitte. Per questo, negli anni, l'ho utilizzato in altro modo: applico il bronzer e il blush (mi fa sempre ridere questa terminologia a me che sono cresciuta con le parole "terra" e "fard" hihi) e poi per amalgamare i due fra loro (o per sfumare un eccesso di prodotto) utilizzo questo pennello qui.
ECOTOOLS (Starter kit): questo pennello non ha un nome, l'ho trovato nello Starter Kit di Ecotools che mi è stato regalato un paio di anni fa. Io lo uso come pennello da blush perché permette sia di applicarlo bene, sia di sfumarlo eventualmente verso gli zigomi. E' morbidissimo e ha il manico di una giusta dimensione.
SCULPTING BRUSH di REAL TECNIQUES questa è una new entry, uscito da poco e regalatomi da poco (è stato acquistato a Londra, non so se si trovi già anche qui). A differenza del kuuki  di every day minerals, permette di fare una riga abbastanza netta quando si fa contouring, le setole sono molto fitte, mi sta piacendo molto, ma il risultato è evidente, quindi se voglio un effetto più naturale, dopo aver applicato il bronzer con questo e il blush con quello di Ecotools, sfumo e amalgamo il tutto, come ho detto prima, con il kuuki. 
Veniamo poi ai pennelli da fondotinta.

RED AMPLIFY di NEVE COSMETICS e EXPERT FACE BRUSH di NEVE COSMETICS
Ne parlo assieme perché per me sono abbastanza omologhi, sebbene con funzioni diverse. 
Il red amplify lo uso volentieri sia per i fondotinta liquidi che per quelli compatti. Con i fondi liquidi dà un effetto omogeneo, ma prima lo applico con movimenti circolari e poi in alcune zone "tamponandolo" per evitare che si vedano le righe (i fondi ecobio non avendo siliconi non "scorrono" con facilità e quindi bisogna fare attenzione alle "strisce"). Con i fondi compatti lo uso con movimenti circolari e l'effetto è abbastanza coprente ma anche naturale. Alle volte l'ho usato volentieri anche per il fondotinta minerale, soprattutto  "da bagnato". (l'unico difetto, ma perdonabile, è il solito problema di Neve: i manici tendono a staccarsi dopo un po'). 
L' expert face brush è più piccolino, quindi per l'applicazione ci vuole più tempo e occorre lavorare a piccole zone. Lo uso soprattutto con il fondotinta compatto perché dà un effetto più coprente rispetto al red amplify. Ottimo anche per il fondo liquido.
Io li amo entrambi, li uso in modo interscambiabile in base a come e quanto voglio modulare l'applicazione del fondotinta (soprattutto il Boho compatto). 
Sono unici nel loro genere e credo che siano fondamentali come pennelli di base da avere.
KABUKI di NEVE COSMETICS. E' il primo e unico pennello da fondo minerale che ho, mi è piaciuto subito e quindi non ne ho comprati altri. Lo uso ottimamente per applicare il fondotinta minerale , in particolare quello di Lily Lolo, ma ultimamente mi piace molto anche per applicare la cipria di Puro Bio. Di questo pennello amo il fatto che abbia le setole molto fitte e morbide, morbide.
PENNELLO DA FONDOTINTA LIQUIDFLORA è la mia ultima scoperta: straordinario! Solitamente il fondotinta liquido l'ho sempre applicato o con le spugnette oppure con i pennelli di cui sopra. Avevo sempre guardato con sospetto i pennelli a lingua di gatto perché di "strisce" me ne lasciavano troppe, probabilmente non sono così brava e pratica da saperli usare correttamente. 
Questo di Liquidflora, invece, oltre ad essere morbidissimo e con un manico lungo ma molto maneggevole, non ha le setole lunghe tutte allo stesso modo (le definirei "scalate") e così la punta tende ad essere un po' stondata (sarà questo il suo "segreto"?). Lo uso, per capirsi, con gli stessi movimenti del pennello per stendere i colori a tempera, senza pressare troppo: è una piuma che accarezza la pelle. In questo periodo è l'ideale per applicare  il fondo di PuroBio, ma sarò curiosa di riprovarlo con il fondo liquido di Liquidflora in inverno.
Per quanto riguarda i pennelli occhi, invece, ho scelto le quattro tipologie indispensabili da avere per un make-up semplice e da tutti i giorni: un pennello per applicare l'ombretto, un pennello da sfumatura per la piega dell'occhio, uno "sfumino" per amalgamare e sfumare bene fra loro gli ombretti applicati e, infine, un pennello " a penna". Lo sfumino che ho messo in foto è quello dell'edizione limitata di ESSENCE che si trova ora in commercio: costa poco ed è carino. Ne ho altri altrettanto validi: c'è sia quello di KIKO,  che mi piace molto, sia lo "sfumone" di SEPHORA che si chiama "rounded crease, che ho praticamente da una vita. Ovviamente sia perché magari si usano colori diversi e quindi c'è necessità di avere più pennelli della stessa tipologia, sia perché in base al tipo di prodotto usato (ombretto in polvere, in crema etc.) occorre un tipo di setole differenti, in realtà  ho anche altri  pennelli occhi oltre a questi. Qui vedete quello che ho trovato nello starter kit di Ecotools: questo a me piace perché è piuttosto largo e avendo io una palpebra ampia è perfetto per me. 
A proposito, alla fine,  senza volerlo, l'ho nominato spesso in questo post, quindi posso dire che lo starter kit di Ecotools è stato un regalo azzeccato visto che c'è anche un terzo pennello di quel set che qui non ho inserito perché non trucco le sopracciglia tutti i giorni, ma che è il pennello che uso proprio per applicare l'ombretto sulle sopracciglia ed è, per l'appunto, quello angolato che trovate nel medesimo set (dove troverete anche un altro pennello per applicare l'ombretto: ce ne sono due identici ma di misure diverse).

Esistono però due pennelli occhi che per me, almeno finora, sono insostituibili.
N.217 della MAC, il mio pennello preferito in assoluto per sfumare l'ombretto nella piega dell'occhio e creare una sfumatura non troppo netta ma neanche troppo ampia. E' stato un vero investimento (oggi costa ben €25), ma lo ho da anni: lo lavo e rilavo, è sempre meraviglioso. In mancanza di esso, quando è sporco, ho dei sostituti che fanno da "vice" e che non sono niente male. Uno di questi è il teal blending di neve cosmetics oppure quello che si trova nello starter set occhi di real tecniques, il deluxe crease brush (chiedo venia, mi sono dimenticata di fotografarli!).
EYE SMUDGE BRUSH-EVERY DAY MINERALS L'ho preso anni fa da Ecco-Verde. Lo vendono come pennello per lo smokey eyes, ma sinceramente non l'ho mai usato in questo modo perché rimane molto "duro" come applicazione. Lo trovo invece indispensabile per sfumare la matita sopra e sotto l'occhio, oppure per mettere l'ombretto nell'angolo esterno quando voglio fare una piccola "V" e infine per tamponare un po' di ombretto sulla matita sotto l'occhio. 
Questo pennello, insieme al 217 di Mac, è sempre con me, forse anche più di quello di Mac, perché quando voglio mettere solo un po' di matita e del mascara- ripeto- è l'ideale per sfumare la matita.

2 commenti

  1. Però ti prego dimmi che ne hai di più di questi, no perché io ne ho una valanga :D non farmi sentire in colpa , su eheh..... Bello bello il pennello Lilac di Neve, anche se io ho smesso di acquistare pennelli di questo brand perché quelli che avevo, ad eccezione di uno, mi si sono scollati tutti :( e il LIQUIDFLORA ... Ammetto che quelli a lingua di gatto non mi hanno mai attratta, ma se mi dici che è eccezionale ci farò un pensiero, d'altronde i pennelli non si sprecano e non vanno a male! Grande felicità :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confesso che non ne ho moltissimi di più, più altro ne ho per occhi:-) Quelli di Neve è vero che si scollano ai manici ma sono, secondo me, un buon rapporto qualità-prezzo e il Red Amplify è un unicum di cui non ho trovato sostituti in altre marche. Anche io mai usato quello a lingue di gatto per il fondo liquido, ma con questo e il fondotinta purobio mi trovo benissimo!

      Elimina