Natale 2015 con Latte e Luna

Io sono una curiosa, mi piace informarmi, mi piace imparare sempre di più in questo settore della cosmesi. Per questo mi piacciono le realtà artigianali, quelle in cui posso poter parlare direttamente con chi crea i cosmetici e può darmi suggerimenti efficaci e spiegazioni adeguate. Temo sempre un po' di risultare una grande "rompiscatole" in tal senso, invece la maggior parte delle volte  il riscontro è  positivo: trovo professionisti  che amano quello che fanno e a cui fa piacere potersi confrontare con i clienti per capire come migliorare un prodotto o anche solo il packaging di una crema.
Latte e Luna è una di queste realtà.
Non lo nego, sono stata forse una delle prime a credere in quest'azienda (ne potete trovare traccia in diversi articoli sul blog) perché mi sono trovata bene con alcuni prodotti e perché mi piacciono i sogni di giovani imprenditrici come Francesca, la sua ideatrice, che è persona competente e disponibile.
Da lei ho imparato anche molte cose della pelle in alcuni nostri scambi mail.
Per questo quando mi ha contattata per dirmi che le avrebbe fatto piacere rendermi partecipe dell'omaggio di Natale avendo seguito il mio lavoro e apprezzando la sensibilità e professionalità con cui affronto gli argomenti sul blog, sono stata lusingata del gesto e ho accettato volentieri l'invio.
Inoltre lei carinamente mi ha premesso "puoi farne ciò che vuoi, parlarne, non parlarne, noi siamo sempre lieti di leggere i riscontri dall’utilizzo", ma io, invece, ne parlo volentieri :-)
Eccovi una foto del simpatico pacchetto, un sacchetto di stoffa colorato con all'interno due novità (il cuoricino di feltro invece è un sottopiatti mio eh eh):

I campioncini in foto solo la repair mani-corpo (in full size magari è un'idea carina per nonne e mamme?) e la crema nutriente, due prodotti che già conoscevo e che avevo provato in passato. Ecco il post dove potrete trovare questi e altri prodotti: http://esidaruc.blogspot.it/2014/12/la-mia-opinione-sulatte-e-luna.html

Ma vediamo cosa c'era nel sacchetto di cotone....


Da un lato una novità, dall'altro un prodotto che già conoscevo, ma con un nuovo profumo che per me è stata una sopresa.
La vera novità lanciata sul mercato da Latte e Luna è " La Pezzo Linda", una sorta di salvietta a nido d'ape di puro cotone ipoallergenico che ha una doppia funzione: può essere usata da asciutta per tamponare il viso, oppure da bagnata per rimuovere il trucco. Qui potete leggere tutta la spiegazione con i dettagli:
http://www.latteeluna.it/wordpress/index.php/la-pezzolinda/
Io, anche se l'ho ricevuta da poco, ho già avuto modo di testarla in questi giorni. Le dimensioni mi piacciono molto perché è piccola e sufficiente per coprire la superficie del viso e, al tempo stesso, molto sottile da ripiegare e quindi comoda da portare anche in viaggio. Per ora posso dire che la preferisco da asciutta anche perché da sempre ho l'abitudine già di mio di tamponare il viso, dopo averlo lavato, con una piccola "serviette", ovvero asciugamanino a parte, sia per non sporcare gli asciugamani colorati o ricamati con eventuali residui di trucco, sia per una questione di igiene. Da bagnata, invece, se avete la pelle delicata, bisogna fare attenzione a non applicare troppa pressione o a sfregare troppo perché potrebbe risultare aggressiva. Effettua una leggera azione esfoliante e potrebbe essere utilizzata per effettuare un leggero massaggio che riattivi la circolazione del viso.  Confesso che la sensazione con questo utilizzo non mi è piaciuta di primo acchito, perché personalmente preferisco qualcosa di più soffice, ma forse utilizzandola si ammorbidirà, un po' come accade per i panni in microfibra (che però neanche quelli fanno al caso mio perché la mia pelle del viso è estremamente delicata). Vedremo....
La grande comodità è che rispetto ad una spugnetta, avendo le dimensioni giuste del viso, il gesto di struccaggio è piuttosto rapido.
A tale proposito, l'ho trovata molto utile per rimuovere la maschera viso, perché, soprattutto se ben bagnata, la struttura a nido d'ape permette di "catturare" e togliere rapidamente ed efficacemente tutti i residui, senza dover sfregare troppo.
Immagino poi che sia l'ideale (ma non ho ancora avuto modo di provarla) per struccare il viso con il Pure clean che è l'olio detergente di Latte e Luna che avevo usato un anno fa in combinazione con i saponi di Mirodia http://esidaruc.blogspot.it/2014/08/estate-essenziale-14-latte-e-luna.html (la combo è un'ottima ipotesi di detersione quotidiana per riequilibrare chi ha la pelle asfittica come avevo io e non solo, adatta anche a tutti i tipi di pelle).
Fin da sempre, infatti, Francesca consigliava di usare giusto tre gocce di  quest'olio su una spugnetta umida come è descritto qui: http://www.latteeluna.it/wordpress/index.php/i-prodotti-2/linea-every-day-perfect-viso/pure-clean/ . Quindi adesso si può sostituire la spugnetta con la Pezzo Linda, come indicato dalla stessa Francesca.
E' lavabile con acqua e sapone e anche in lavatrice. Si asciuga rapidamente, soprattutto adesso che si può adagiare su un termosifone. Ah, una cosa importante: al primo utilizzo si consiglia di immergerla prima in acqua bollente per circa 2 minuti e di ripetere l'operazione periodicamente, a seconda della frequenza dell'utilizzo.

L'altro prodotto che Francesca mi ha inviato è l'olio Rigenera al mughetto.....che dire? A me piace tantissimo! Io avevo provato la versione alla Mora Selvatica e mi era piaciuto tantissimo per diversi motivi: idrata tantissimo, non unge e si assorbe rapidamente (lo applico non necessariamente su pelle umida), profuma davvero e ne resta l'odore sulla pelle. L'avevo provato solo sul corpo e non sul viso, ma anche sui capelli (leggete qui come ), sulle punte come leave-in (ne basta pochissimo!!!). E' una coccola di aromaterapia per me. La versione al mughetto sa proprio di mughetto, è un profumo delicatissimo. Forse come aroma lo percepisco più primaverile, mentre quello alla mora selvatica lo trovo più invernale. Ho apprezzato il fatto che sia stato cambiato il packaging, soprattutto per il  tappo che è molto più pratico e sembra molto più resistente. Vedremo se questa nuova versione non perderà l'etichetta come la vecchia che tendeva a staccarsi con l'uso, ma ecco sono queste piccole cose che danno l'idea di come quest'azienda sia in continua evoluzione e abbia voglia di migliorarsi.
Il colore di quest'olio mi è sembrato più chiaro rispetto a quello alla mora selvatica e la texture leggermente più liquida....ho chiesto delucidazioni a Francesca che mi ha gentilmente spiegato che la viscosità varia a seconda del grado di raffinazione dell'olio di riso usato: lei usa quello alimentare e capita spesso che sia diverso sia nel colore che nella consistenza, oppure dipende dalla temperatura.
Può essere un'altra idea carina da regalare o da regalarsi per Natale? Così come, secondo me, un prodottino Latte e Luna da provare è il siero attivo antiage di cui avevo parlato più approfonditamente in questo post dedicato ai prodotti per contorno occhi che potete leggere qui.

L'invio di questo pacchetto omaggio in previsione del Natale è coinciso con il lancio di due promozioni.
L'una consisteva in due giorni con la possibilità di acquistare una serie di prodotti con il  20% di sconto. Ho segnalato l'iniziativa sulla mia pagina facebook, ma purtroppo il "white friday" lanciato da Latte e Luna è capitato un venerdì  che più black non poteva essere per le terribili vicende di Parigi..... Spero che qualcuna di voi sia riuscita a tirarsi un po' su di morale approfittando dell'offerta, ma personalmente non avevo lo spirito adatto neanche per scrivere questo post.....Spero che magari ci sarà un'altra promozione anche più avanti.
L'altra promozione, invece, è attiva fino al 31 dicembre 2015 e riguarda una lista di prodotti abbinati ad una Pezzo Linda in omaggio. Per i dettagli della promozione ecco il link: http://www.latteeluna.it/wordpress/index.php/natale-2015/
I prodotti di Latte e Luna sono approvati da Skineco, voglio specificare che non sono nickel tested, ma a me non hanno dato alcun tipo di problemi (comunque vi lascio anche il post che ho scritto proprio riguardo a prodotti naturali e nickel). Non hanno certificazioni bio o ecobio (le certificazioni sono comunque qualcosa che si paga e che possono permettersi solo alcune aziende), ma  hanno inci semplici e naturali e sono comunque prodotti ecodermacompatibili. Francesca infatti collabora con la dott.ssa Pucci Romano, dermatologa che stimo, e  i prodotti di Latte e Luna vengono utilizzati anche da persone seriamente malate (anche su pazienti in chemioterapia o radioterapia).
E' vero sono prodotti un pochino costosi, del resto come tutti i prodotti artigianali, ma, non avendo una componente acquosa,  hanno il vantaggio di avere un PAO più lungo rispetto alla maggior parte dei prodotti naturali, inoltre io li considero un po' "curativi", quindi in una categoria che va al di là del "normale" cosmetico e che ovviamente non sostituisce una pomata farmacologica laddove serve (cioè se un sintomo persiste per troppo tempo) e laddove-soprattutto- viene prescritta da un medico, ma che comunque aiutano tantissimo: in tal senso, lo sapete perché ne ho ho parlato più volte, per me la pomata PRIMA PELLE al 30% mi ha cambiato la vita nei casi di orticaria che ho avuto l'anno scorso (leggete qui) e  oramai è tra i miei prodotti indispensabili per i momenti sos!

Come avete letto all'interno del post che ho or, ora scritto ci sono diversi relink ad altri post in cui ho parlato dei prodotti Latte e Luna e di come mi sono trovata io, magari possono esservi da spunto per decidere cosa provare o cosa regalare.  Vi lascio infine il Vademecum di Latte e Luna, utile da leggere e da conoscere: http://www.latteeluna.it/wordpress/index.php/vademecum
Potete poi, sempre dal sito dell'azienda, scaricare il catalogo e il listino con i prezzi.

Alla prossima!



1 commento

  1. ah che bello leggere questo tuo post Silvie! sai che come te adoro Latte e Luna <3

    RispondiElimina