Cose che sto imparando#5 o delle virtù del latte detergente



Per anni, convinta di avere una pelle tendenzialmente mista (e in parte è così) ho sempre pensato che la mia detersione ideale fosse con un prodotto come un gel o, al massimo una mousse. In realtà, invece, avendola anche molto delicata, non facevo altro che irritarla e privarla del suo equilibrio idrolipidico.
Ero convinta che un prodotto come il latte detergente non fosse indicato  per me, anche perché necessita solitamente dello sfregamento tramite dischetto di cotone, pratica che la mia pelle non sopporta (si arrossa subito subito).
Come sapete, in passato la mia pelle era asfittica (cioè secca in superficie e con impurità sottopelle) e ipersensibile (non riuscivo a lavarmi più neanche con l’acqua che poi, essendo tendenzialmente calcarea, può comunque irritare o inaridire anche le pelli più normali). Ora non è più asfittica, ma comunque è molto sensibile e oserei dire “lunatica” nel senso che basta poco, un cambiamento di clima o di alimentazione o di stress che ne risente.
Amando fondamentalmente i prodotti a risciacquo, ho provato per anni fra gel e mousse, convinta che gli oli ingrassassero il viso e che il latte detergente fosse un prodotto solo per pelli prettamente secche. L'acqua micellare, osannata negli ultimi anni, non è un prodotto che fa per me applicato su tutto il viso perché l'uso dei dischetti di cotone irrita comunque la mia pelle. 
In un primo periodo sono perciò passata ad  utilizzare volentieri le “tre fasi”, cioè applicare un olio per struccare (3 gocce su pelle umida oppure su spugnetta bagnata) da massaggiare per togliere il trucco, poi emulsionare il tutto con un sapone delicato e infine sciacquare (al massimo fare un’altra passata di sapone) e  infine tamponare il viso (mai sfregarlo!) e applicare acqua termale o un idrolato.
Non trovo più molto senso in una detersione che  fragilizzi la pelle con prodotti sgrassanti e vada poi compensata dall’idratazione, mi sembra di, citando noto film anni '80, fare il "metti la cera e leva la cera". Preferisco detergere il viso con delicatezza e idratare in modo più leggero con un siero o un’emulsione. Contrariamente a quello che si pensa, il latte detergente non ingrassa la pelle se usato correttamente, anzi la deterge con delicatezza senza andare ad intaccare l'importante film idrolipidico. 
Io di solito lo utilizzo a risciacquo (e se lo trovo specificato nella confezione sono anche più contenta). Per struccarmi faccio in questo modo: inumidisco il viso, applico il latte detergente con le dita massaggiando su tutto il viso (tranne gli occhi dove preferisco usare un prodotto specifico con un dischetto di cotone) e poi tolgo il tutto con una spugnetta morbidissima o un panno morbido per rimuovere tutto il trucco, sciacquo e magari do un’altra passata di latte detergente sempre con le dita per togliere ulteriori residui (talvolta il secondo passaggio lo faccio con il clarisonic) e sciacquo di nuovo; tampono poi il viso con un piccolo asciugamano e infine spruzzo idrolato o acqua termale. I punti neri non scompaiono, ma la pelle è molto più idratata, e infatti noto che le impurità non restano sottopelle ma escono praticamente da sole e, soprattutto, la sensazione è molto più confortevole. Alle volte non metto null’altro, soprattutto la sera.  La pelle non tira più come una volta, riesce a farcela anche da sola perché più vado avanti e più mi rendo conto che è davvero un organo straordinario, basta darle fiducia, ascolto e amorevoli cure.


9 commenti

  1. Io adoro il latte detergente! Ma come sai lo faccio seguire da una mousse o un gel detergente, ora sto usando un prodotto senza schiuma che mi soddisfa, ma concordo con te, meno prodotti si usano è meglio si sta! Ahhh il latte detergente lo amo proprio perché non mi costringe ad usare i dischetti di cotone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giuly perché passare poi una mousse o un gel detergente? Puoi benissimo risciacquarlo con acqua e un panno morbido: è sufficiente! Poi spruzzi idrolato o acqua termale. Dammi retta, altrimenti rischi di disidratare il film idrolipidico. :-)

      Elimina
    2. Leggo ora, adesso come sai sto usando un burro detergente che a contatto con la pelle diventa unto, quindi un detergente dopo è fondamentale... Appena tornerò ad usare un latte detergente proverò a fare come dici, in effetti è un passaggio in più

      Elimina
  2. Ho una pelle più o meno come la tua ma da sempre amo e tollero praticamente solo latti detergenti anche se poi mi ostino a fare un secondo passaggio con un gel non schiumogeno,amo Yuli ,ma effettivamente torno sempre al latte detergente <3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefania, sinceramente ti direi di non ostinarti a fare un secondo passaggio con un gel non schiumogeno....perché disidratare la pelle se basta pulirla per bene? Opta per un secondo passaggio di latte detergente e risciacquo, magari aiutati con un bel panno o spugnetta morbida.

      Elimina
  3. personalmente non sono un'estimatrice del latte detergente, prediligo gli oli oppure le formule più dense e cremose :) sono molto contenta di questo tuo percorso! un bacio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh....il latte detergente può essere anche denso e cremoso, non necessariamente liquidino. L'olio per struccare non l'ho disdegnato anche io, soprattutto usando dopo il giusto sapone (io mi ero trovata bene con Mirodia che sono saponi artigianali molto cremosi e delicati), però alla fine preferisco avere un unico prodotto e magari fare due passate, è anche più pratico.

      Elimina
  4. Ho appena scoperto il tuo blog grazie alla beauty blogger league :)
    Anche io sono una grande amante della skin care e mi unisco al tuo amore per il latte detergente...non capisco perché per molte sia così spaventoso, penso che anche le pelli più "grasse" possano beneficiarne! Come te adoro il fatto che non renda necessario l'utilizzo dei dischetti di cotone...io passo dopo la spunghetta konjac (magari con sapone di aleppo) e ho fatto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nora, benvenuta! Scusa...sono ignorante...cosa è la beauty blogger league? :-)

      Elimina