Linea Anti-age +40 di Fantastika


Avrei dovuto scrivere questa recensione, poi ho rimandato sempre per diversi motivi, non ultimi quelli che ho spiegato in un post specifico che vi invito a leggere e quindi ora, eccomi qui. 
La linea Fantastika antiage +40 nasce con l'obiettivo di aiutare una pelle non più giovanissima (come la mia che non ha ancora 40 anni ma quasi...)  in una fase della vita in cui iniziano i primi segni del tempo fra cui le macchie brune e le prime rughe.

In foto potete leggere meglio la descrizione  fatta direttamente dall'azienda.


Per quasi otto mesi nel 2016, esattamente dalla primavera 2016 fino a settembre/ottobre dello stesso anno, ho usato questa linea  +40, acquistandone un cofanetto con i tre prodotti e poi anche un secondo.  
La linea è composta da tre prodotti:

MOUSSE ESFOLIANTE agli ALFAIDROSSIACIDI
Adatta a tutti i tipi di pelle, in particolare quella matura affetta da macchie, è una mousse davvero delicata. Io l'ho usata una volta al giorno, preferibilmente la mattina su pelle quindi non irritata dallo struccaggio e non nei giorni in cui mi esponevo al sole (non ci sono particolari controindicazioni al riguardo, ma ho preferito evitare). Devo dire che non ho notato un' evidente esfoliazione , né particolari risultati di schiarimento sulle macchie (ma del resto non è un prodotto depigmentante), però ho notato un generale e progressivo aumento della luminosità della pelle, oltre all'immediata sensazione di averla più liscia.
Questo vuol dire che la mousse ha lavorato in modo "silenzioso", senza aggredire  la pelle o seccarla minimamente: quindi credo che agisca sul rinnovamento cellulare, ma nel tempo.
Inoltre, siccome  il PAO è di  6 mesi e, del secondo cofanetto acquistato, questo era il prodotto che ancora non avevo finito,  ho usato questa mousse anche nella parte alta della schiena e sul petto, sotto la doccia: devo dire che pulisce bene la pelle dalle impurità (ad esempio quando si sente un po' di ruvidità e qualche puntino nero che sta in superficie), senza seccarla affatto.

CREMA VISO ANTIETà ai PEPTIDI
E' una crema molto soffice e confortevole, è indicata per pelli "secche" ma, come al solito, le indicazioni sono sempre più una questione di marketing che di pelle...voglio dire che, per una pelle come la mia -che ha sì impurità e tende a lucidarsi sulla zona T,  ma che ha anche  necessità di idratazione costante- questa crema è stata ottima. Soprattutto la sera, anche dopo una giornata di mare, era davvero ideale: il viso la "beveva" e l'effetto non era affatto "pesante". L'ho usata una o due volte al giorno, come vi spiegherò fra poco, e la sensazione che lascia è molto confortevole, ci si può anche truccare dopo l'applicazione, anzi sotto il fondo minerale mi è piaciuta molto.

SIERO ANTI-ETà TRATTAMENTO MACCHIE
Questo è un prodotto davvero unico nel suo genere.
Nasce come trattamento specifico per pelli con macchie brune (lentigo solari, lentigo senili, melasma o iperpigmentazione) e presenta "un mix di 10 principi attivi ad azione depigmentante (tra cui niacinamide e acetilglucosammina), olio di mandorle dolci*, biossido di titanio, olio di karitè, glicosamminoglicani, burro di karitè, estratto di liquirizia*, estratto di meliloto*, estratto di mela*)", ma,  secondo me, più che un siero...ecco, ha la consistenza come di un fluido.
Per farvi una comparazione con il siero all'acido ialuronico della stessa azienda (prodotto che adoro e che vedete a destra in foto qui sotto) che la  pelle -almeno la mia- "beve" letteralmente, questo siero anti-età lascia una sensazione pari a quella di un solare con filtri fisici (ma molto più leggero) o quella di un primer....sembra quasi di avere sulla pelle una sorta di patina opacizzante che non viene assorbita..  sebbene però non resti alcuna striscia bianca o residuo visibile.
Questo siero va applicato mattina e sera in abbinamento alla crema ai peptidi,  perché questi due prodotti lavorano in sinergia fra loro.
Personalmente però, a seconda di come sentivo la pelle, ho preferito, alle volte, usare solamente o il siero o la crema.
Alcuni esempi di come li ho utilizzati:
- se dovevo andare al mare, ho sempre applicato entrambi i prodotti sotto il fondo minerale, perché il siero protegge dal sole ma ha un effetto come "opacizzante" che può un pochino "tirare" sotto al fondo, soprattutto al mare con la salsedine, mentre la crema idrata e quindi dà confort alla pelle.
-  se dovevo uscire per un appuntamento serale, alle volte ho preferito mettere solamente la crema ai peptidi perché, sotto il fondo minerale, fa durare di più il trucco rispetto all'utilizzo di siero+crema e dà una sensazione più piacevole
- se dovevo uscire di giorno in città, alle volte ho preferito solamente il siero (sempre sotto il fondo minerale) per non mettere troppi prodotti e creare comunque una buona protezione dai raggi solari
- la sera, dopo lo struccaggio,  soprattutto dopo una giornata di mare, ho preferito mettere solamente la crema perché mi piaceva di più la sensazione di idratazione.
Siero+fondo minerale crea una valida protezione tutti i giorni contro i raggi solari (attenzione, con ciò non voglio dire che potete usarli in sostituzione del solare nelle ore più calde del giorno o stando 2 ore sul lettino in spiaggia!).
Il melasma è comparso anche quest'anno sia chiaro, le macchie ci sono state lo stesso, però con questi prodotti mi sono comunque trovata bene perché mi pare che non siano comparse ulteriori macchie rispetto agli altri anni e comunque la mia pelle ha trovato un certo benessere.
Tutta questa linea è certificata AIAB Ecobio.
Sono tutti prodotti adatti anche alla stagione estiva, anzi io li ho usati, per la maggior parte del tempo, proprio nei mesi più caldi e anche quando sono andata al mare.
Le confezioni del siero e della crema sono aireless e in vetro trasparente, quindi molto comode per verificare quanto prodotto resti ancora nei flaconi, mano che passano i giorni e le settimane. Certamente, però, un prodotto con un packaging in vetro è più pesante da trasportare, soprattutto in viaggio e ho notato che la pompetta non resta pulita dopo l'utilizzo quindi il tappo trasparente della confezione tende a sporcarsi e va ripulito periodicamente.
Il costo dei tre prodotti in cofanetto  si aggirava sui €100, ora non ricordo esattamente lo sconto dell'epoca per il lancio della linea e ammetto che anche la seconda confezione l'ho presa con un'offerta.
Certamente è una linea costosa, ma i prodotti sono di grande qualità e durano diversi mesi: con un utilizzo quotidiano, mattina e sera, il siero, essendo in confezione da 30ml, si consuma più rapidamente rispetto alla crema(50ml) o alla mousse (che è da 200ml, ed è il prodotto che dura di più fra i tre), ma diciamo che un cofanetto mi è durato per circa 4 mesi di utilizzo costante e anche oltre.
L'unico neo dell'azienda Fantastika è che i prodotti sono acquistabili o tramite consulenti oppure dal sito online (dove però le spese di spedizione sono davvero alte). C'è da dire, però, che se comprate l'intera linea, visto il costo dei tre prodotti assieme, avrete l'abbattimento delle spese di spedizione.

Secondo me, questa linea è efficace su macchie e melasma?
Capiamoci.
L'estate non è il periodo migliore per affrontare la problematica di macchie e melasma, ammesso che sia risolvibile in poco tempo....
Io personalmente ho smesso di credere all' "effetto photoshop" rispetto all'utilizzo di prodotti cosmetici e ho imparato che non si possono affrontare più problematiche in contemporanea, cioè, finché non si è ristabilito l' equilibrio idrolipidico della propria pelle agendo su più fronti che non riguardano solamente la skincare, "inestetismi" come le macchie diventano secondarie rispetto ad altri da risolvere anche perché riguardano sempre diversi aspetti del proprio organismo e del proprio stile di vita.
L'approccio che ho scelto nei confronti di macchie e melasma- almeno per ora- è anch'esso naturale: evito peeling o trattamenti depigmentanti, cerco di aumentare le difese della pelle e di darle idratazione e antiossidanti anche dall'interno.
La mia pelle è delicatissima (quindi avevo già lentiggini di mio, c'è da tenere conto anche di un certo fattore genetico) e ha poi risentito di tante cure sbagliate; ora che sta meglio da altri punti di vista, il mio obiettivo non è tornare alla pelle di porcellana che avevo tantissimi anni fa, visto che tanto ha una memoria, ma è cercare di tranquillizzare i melanociti con cure delicate, senza farmi false illusioni.
L'estate 2016 è stata di totale sperimentazione rispetto ad un certo approccio: ho scelto di evitare l'applicazione delle creme solari e ho preferito proteggere la pelle solamente con fondotinta minerale (da riapplicare durante il giorno), esponendo il viso alla luce diretta del sole per non più di 10 minuti e solamente in orari precisi, indossando cappello e occhiali durante il resto del tempo o addirittura stando sotto l'ombrellone....ma, non mi dilungherò al riguardo in questo post.  Magari-se vorrete- di questo argomento ne parlerò a parte in un post dedicato nella mia rubrica-diario sulla cura della pelle.
Quindi, rispetto a questa linea  come ad altre linee di prodotti, tutto dipende dall'approccio con cui si sceglie di affrontare una problematica di pelle e da cosa ci si aspetta da una crema viso.
Parlare poi di melasma, iperpigmentazione etc....apre un mondo a sé, per cui davvero dietro ad ogni "macchia" c'è una storia, una causa (ormonale, solare, d'età, da brufolo etc.) e quindi non tutte vanno trattate allo stesso modo e non tutte trovano lo stesso epilogo...

Sono rimasta soddisfatta da questa linea di prodotti?
Non sono prodotti che mi hanno fatto vedere una particolare diminuzione delle "macchie", nel senso che quelle che dovevano venire sono venute lo stesso, come tutti gli anni.
Ciononostante sono rimasta soddisfatta dall'utilizzo di questi prodotti, perché il mio obiettivo era più che altro proteggere la pelle e credo che l'utilizzo di questi tre prodotti mi abbia aiutato nel mio scopo: certamente il siero, avendo un filtro fisico come il diossido di titanio, mi ha aiutato a creare una buona protezione assieme al fondo minerale; la crema ha aumentato l'idratazione della pelle e le ha fornito sostanze utili; la mousse ha reso il viso più liscio al tatto e più luminoso alla vista.
Mi sembra che, in generale, non mi siano comparse altre macchie rispetto a quelle che solitamente mi compaiono e, inoltre, la pelle è stata meno reattiva, cioè le zone di melasma erano meno scure e irritate del solito.
Se avete forti aspettative o se non assumente un certo approccio che prevede tutta una serie di comportamenti di prevenzione rispetto all'esposizione solare, non so se potrete rimanere soddisfatte da questi prodotti quanto me.

Nessun commento