Prodotti finiti #5


Sono tornataaaaaaaa! Mentre molte di voi -beate!-siete state al Sana, io  ho ripreso le fila del blog dopo la pausa estiva (in cui, come di consueto, ho voluto anche disintossicarmi dalla virtualità) e ho tanti post da condividere con voi.
Comincio con questo e da una carrellata di prodotti finiti (o quasi) che avevo fotografato a luglio, ripromettendomi di parlarvene. Probabilmente uscirà molto a breve un'altra carrellata come questa, di prodotti finiti in estate. Buona lettura!


PEELING MASCHERA ANTIAGE VISO-CORPO di Domus Olea Toscana
Questa simpatica confezione in minitaglia (omaggio in un ordine fatto da Ecco-Verde) è stata una vera scoperta. Come packaging non ha niente di particolare eppure, non so perché, mi è piaciuto tanto. Serve poco prodotto e anche per l'uso che ne ho fatto, questa confezione da 50 ml è stata sufficiente per diversi mesi. Questo "peeling" ha la consistenza di uno scrub con granuli sottilissimi simili a sabbia. E' molto delicato sulla pelle (ovviamente molto dipende anche dalla forza con cui lo applicate) e una volta a settimana l'ho applicato volentieri sia sul viso, sia sulla schiena (dove spesso possono crearsi un po' di oleosità e punti neri).  CDelicato, ottimo.

SCRUB AL CAFFè di Naturaequa
D'estate tendo ad usare con più frequenza lo scrub corpo, per rinnovare la pelle che con l'abbronzatura si fa più spessa (più spesso non vuol dire tutti i giorni e assolutamente non fate mai lo scrub il giorno prima di esporvi al sole!). Ho provato a fare un paciugo di fondi di caffé e olio d'oliva (o di monoi o cocco, in base a quello che ho) e mi era piaciuto molto, ma volevo un prodotto pratico da potermi portare anche dietro, così ho acquistato questo tubo. E' stata una delusione totale. Dall'inci sembrava ci fosse sì la polvere di caffé ai primi posti, ma anche diversi oli interessanti e burri interessanti invece.... si sente molto forte l'odore di alcool, non l'ho trovato efficace, bisogna usarlo in grandi quantità e non lascia la pelle idratata! La cosa che mi ha più disturbata è proprio l'odore. Siccome costa comunque quasi €14 per 200ml di prodotto, allora tanto vale tornare all'economico paciugo fatto in casa! Di Naturaequa non conosco molto i prodotti, avevo provato solo dei campioncini qualche anno fa (mi era piaciuta una saponetta), ma questo scrub è per me un prodotto assolutamente bocciato!

BASIS SENSITIV DOCCIA CREMA di Lavera
Anche questo per me non è un prodotto promosso, però neanche totalmente bocciato come lo scrub di Naturaequa. Ha la consistenza di una specie di latte detergente quindi non mi dà un effetto lavante che mi piace, è come se scivolasse via con l'acqua per cui bisogna abbondare di prodotto. L'odore è delicato ma un po' insignificante per i miei gusti. Probabilmente su pelli che non sopportano saponi o detergenti è una buona soluzione, perché non la secca o aggredisce (però neanche la nutre, dal mio punto di vista). Diciamo che, per l'uso che ne faccio io, non mi è piaciuto e non lo ricomprerei. A parità di costo (3€ e qualcosa per 200ml) preferisco altri prodotti.

CREMA BALSAMO RISTRUTTURANTE di Biomarina
Vi avevo già parlato della combo di prodotti capelli Biomarina in un post ad esso dedicato.
A me è piaciuto molto questo "duo" e confermo le mie prime impressioni. Lo shampoo mi è durato più del balsamo (l'ho finito ad agosto) che, invece, applico in modo più generoso. Non è né troppo denso né troppo liquido, districa bene e ha un buon profimo delicato. Ho solo un appunto sul packaging. Se, in un primo periodo, la confezione  mi era piaciuta proprio per la presenza di un erogatore comodo per prelevare la giusta quantità di prodotto e anche sotto la doccia con le mani bagnate, nel tempo ha anche un grande limite: quando il balsamo sta per finire è praticamente impossibile prelevare quello rimasto sul fondo, anche aprendo la confezione ed essendo rigida, non è possibile tagliarla.

BAGNODOCCIA DELICATO CARDAMOMOeZENZERO di Greenatural
Io amo le minitaglie lo sapete e Greenatural ne fa diverse anche con il simbolino dell'aereo, pronte per essere portate in viaggio nel bagaglio a mano. E questa di Greenatural che presi da da Lilium è carinissima! Un bagnodoccia che lava il giusto, non secca la pelle, ma, soprattutto, mi ha conquistata per l'odore: una  coccola per l'aroma cardamomo-zenzero, delicato e, al tempo stesso, un po' pungente.
Non fa tanta schiuma, ma io oramai non sono più abituata ai bagnodoccia schiumosi e  apprezzo altre caratteristiche di questo tipo di prodotti.
Prima o poi, voglio comprarlo in fullsize.

LATTE DETERGENTE SCHIARENTE della linea Bema White di Bema
La Bema ha una linea specifica per "schiarire" le macchie, simpatiche nemiche con cui lotto da qualche anno a questa parte (soffro proprio di iperpigmentazione, avendo una pelle delicata che in passato è stata massacrata da cure sbagliate). Certamente, per testarne l'efficacia, avrei dovuto provare tutta la linea (che però in periodo estivo con i raggi solari non credo sia l'ideale), ma, visto che stavo usando già la linea skincare di un'altra marca (di cui vi parlerò), mi sono detta che latte detergente per latte detergente, tanto valeva prenderne comunque uno specifico per le macchie, male non fa. Avevo bisogno di un latte detergente e così da Elisir ho acquistato questo (costa sui 20€ per 200ml). Questo è un latte sul color giallino né troppo liquido né troppo denso, odore delicato, mi è piaciuto molto. Sulle macchie e le iperpigmentazioni non ho visto alcun risultato ovviamente, ma in generale dà una bella luminosità alla pelle e la lascia fresca senza disseccarla. E' certamente un buon prodotto.



2 commenti

  1. OHHH ecco la mia Silvie che mi delizia sempre con i suoi post sintetici ma efficaci, devo imparare da te. Detto questo io provai lo scrub di DomusOlea Toscana in campione molto tempo fa e mi sembrava strong, ma forse il campioncino era vecchio e mi si era seccato troppo, lo scrub al caffè ce l'ho chiuso ancora da avviare speriamo che mi piaccia, anche se l'odore di caffè tende a stuccarmi, se sa di alcool ancora peggio :-D Interessante il latte di Bema, io ho voglia di iniziare un trattamento al glicolico, ma non so se scegliere alkemilla o Dr. Taffi, la crema di fitocose la sentivo troppo corposa per me

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gioia! I miei post sintetici? Eppure ci impiego tanto a scriverli ahahaha :-D Considera che qualunque scrub diventa strong o soft in base alla pressione che eserciti con le dita...Ha una granulosità molto fine quindi io l'ho trovato delicato, certamente però va sempre passato con altrettanta delicatezza. Fammi sapere se lo scrub al caffè di Naturaequa ti piacerà o meno. Per quanto riguarda il trattamento al glicolico...fossi in te aspetterei mesi più invernali, tipo novembre, così magari c'è anche qualche cavia che ti sa dire di alkemilla che, fra le tre linee, è la meno collaudata, essendo uscita adesso ;-)

      Elimina