Primer Purobio

Di questa marca, come sapete, amo molto il Fondotinta Sublime di cui ho parlato diverse volte (per capire meglio come applicarlo vi suggerisco di leggere il post dedicato) e recentemente mi sono fatta anche altri regalini fra le edizioni limitate uscite a natale e  sto usando anche volentieri sia la cipria che il bronzer della stessa azienda (che ho messo fra i prodotti top2015)
Perché ho acquistato tanti prodotti di Purobio cosmetics? Perché li trovo validi da diversi punti di vista. Di Purobio mi piace il fatto che riesce a creare prodotti truccosi ecobio, nichel tested e al tempo stesso performanti e ad un costo accessibile.
Detto questo, ero curiosa di sperimentare anche i primer.
Confesso che primer siliconici non ne ho mai messi sul viso, neanche quando mi cospargevo la faccia di kili di fondotinta siliconico, quindi la mia recensione rispetto a questi primer di Purobio è un po' da neofita, senza termini di paragone in questa categoria di prodotti.  Forse il mio unico tentativo del passato è stato il primer della Colour Caramel per pelle grassa, con cui mi trovai malissimo, non so se è perché avessi sbagliato il tipo di prodotto rispetto al mio tipo di pelle, oppure perché forse semplicemente non mi piaceva la consistenza in gel. 
Per quanto riguarda, invece, il primer occhi, anni fa avevo riciclato con sufficiente soddisfazione il correttore di Benecos che come correttore era pessimo, ma come base per la palpebra creava quel "giusto appiccicaticcio" utile a fissare l'ombretto.
Di Purobio ho acquistato due primer: quello occhi e quello per il viso-pelle secca.


PRIMER VISO PELLE SECCA
Io non direi di avere una pelle secca, cioè ho le mie impurità e anche un po' di lucidità zona T, però visto che è inverno e che comunque tendo sempre ad avere la pelle che perde facilmente idratazione, ho optato per questo primer qui. Sono sempre stata titubante nel mettere troppi prodotti sulla faccia, proprio perché cerco di farla respirare il più possibile, così mi sono ripromessa di usarlo solo per quando devo e voglio truccarmi "seriamente". La consistenza è quella di una cremina color rosa e, al contrario di quello che pensavo, in realtà crea una sorta di film sulla pelle piuttosto opaco (contiene comunque mica e silica). Più che nutrire particolarmente la pelle (io comunque metto sotto come base un siero idratante), la uniforma e leviga. L'ho provato abbinato al fondotinta Purobio Sublime e devo dire che l'effetto è splendido. 
Ho notato in particolare due cose:
- Non lucida affatto la pelle, anzi fa durare di più il trucco. Di solito uso il fondo da solo o, al massimo, con un velo di cipria Purobio: risultato ottimo e duraturo, ma, a fine giornata,inevitabilmente la fronte si lucida un po'. Se uso, invece, primer+ fondotinta il trucco resta per molte ore senza che si lucidi alcunché.
- nelle foto il viso risulta più liscio e compatto, l'effetto è davvero molto bello
Preferisco non usarlo tutti i giorni, ma quando voglio un trucco più sofisticato. Ho notato, però, che anche quando l'ho utilizzato più spesso non mi ha per nulla soffocato la pelle o creato maggiori impurità. Ne va usato in piccole quantità. Mi ha veramente conquistata!

PRIMER OCCHI
Come accennavo, non ho mai avuto esperienze precedenti di primer occhi tranne il correttore Benecos. Questo primer si presenta come una cremina dalla consistenza del tutto simile a quella del primer viso Purobio ma di un colore più aranciato, perché è un prodotto che può essere applicato anche nella zona delle occhiaie: aiuta così a fare una prima correzione delle discromie della zona perioculare che tende sempre un po' al violaceo. Certamente non può sostituire il correttore occhi, ma quello che ho notato è che crea una buona base per l'applicazione, soprattutto per evitare che il correttore si depositi nelle pieghette (mi è capitato di provarlo con successo con il correttore della Colour Caramel che ultimamente notavo che mi dava questo inconveniente). Come base per l'ombretto, invece, ho notato che sì fissa di più l'ombretto e crea comunque una buona base, più che altro uniforma la palpebra. E' un prodotto credo unico nel suo genere e mi è piaciuto. Io non ho una palpebra particolarmente problematica e quindi finora non avevo neanche sentito la necessità di utilizzare una tipologia di prodotto come questo. Pertanto, per l'uso che ne faccio io, non è indispensabile nel beauty, ma ottimo quando voglio usarlo.

Il primer viso costa sui 14-15 € per 30ml di prodotto (costa un pochino di più del fondotinta), mentre il primer occhi circa 7-8€ per 7ml . 
Secondo me, i primer sono prodotti assolutamente accessori, quindi quando valutate se acquistarli o meno considerate l'uso che ne farete visto che questi hanno comunque un PAO di 6 mesi.
Anche se non ho molti termini di paragone -e del resto forse nel settore della cosmesi ecobio non ci sono molti altri tentativi di creare prodotti simili- questi primer di Purobio li promuovo a pieni voti.


10 commenti

  1. Interessante il primer viso ;).

    RispondiElimina
  2. Interessante mettere il primer occhi anche nella zona dell'occhiaia per evitare che il correttore vada nelle pieghette, proverò! Come sai quello per gli occhi ce l'ho anche io e presto lo recensirò, forse farò un post unico insieme al fondotinta, vedremo, e insomma a me piace, funziona bene con gli ombretti che ho tranne forse con quelli di neve compatti, ecco non so perché ma con loro dopo un po' il colore era sulle pieghette. Il primer viso invece mi manca, anche io non ne faccio un grande uso, e per ora mi sono trovata bene con quello della 100% pure a volte lo uso da solo, non copre, ma illumina e mi piace, ma sarei curiosa di vedere come questo si comporta con il fondo purobio su di me, magari me lo rende meno cipriato, vedrò. Grazie come sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho mai provato il Primer della100%. Questo della purobio non è illuminante,anzi semmai crea una sorta di effetto omogeneo, proprio una base. Io non trovo che il fondo puro bio sia cipriato...diciamo che resta opaco. Il trucco comunque è usarne pochissimo durante l'applicazione e lavorarlo a zone con il pennello. C'è un post nel blog in cui lo spiego, se può esserti utile ;-)

      Elimina
  3. Ciao bella! Anche io ho comprato il primer di purobio, ma ho preso quello per pelli grasse.

    L'ho acquistato due giorni fa quindi non ho ancora avuto modo di utilizzarlo, però l'ho testato in negozio in una sessione di trucco e mi è piaciuto tantissimo.

    Non posso dire la stessa cosa per il primer occhi che mi ha lasciata molto perplessa. Il makeup che avevo sulla palpebra è finito comunque nella piega (cosa che quasi mai mi succede quando NON uso il primer) e nella parte inferire dell'occhio mi sembrava finire un po' nelle rughette.

    C'ha di buono che essendo aranciato copre in parte le occhiaie già di suo.

    RispondiElimina
  4. Io ho una pelle mista tendente maggiormente all'effetto lucido e uso il primer della purobio per pelle grassa; ti dirò, mi trovo molto bene: opacizza e dura diverso tempo. Sicuramente ho trovato un primer ottimo anche perché sono allergica al nickel e i loro prodotti sono testati. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Se ti interessa c'è un post che aggiorno periodicamente su tutti i prodotti bio e ecobio nichel tested :-) http://esidaruc.blogspot.it/2015/04/prodotti-nickel-tested.html

      Elimina
  5. con il primer pelli secche mi sto trovando molto bene, mi agevola l'uso dei fondi minerali. ma quello per gli ombretti... no, non mi soddisfa appieno :)

    RispondiElimina
  6. Punto questi primer da un po'.
    Per ora ho il primer viso dell'erbolario e per gli occhi mi è stato regalato il primer potion, che anche se non è ecobio, ormai lo porto a fine, perchè non mi piace sprecare le cose. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bè forse saranno meno performanti di quelli siliconici, ma sinceramente preferisco mettere sulla faccia solo cose bio o ecobio, soprattutto se devono restarci più ore al giorno :-)

      Elimina