Prodotti Top 2015

Buon Anno a chi legge questo mio piccolo blog e ha la pazienza di seguirmi nonostante io sia discontinua e faccia foto pessime (anche quelle che vedrete le ho fatte su quanto di più sconsigliato, ovvero un fondo scuro eh eh). So però che chi mi legge è clemente e più che alla forma è affezionata ai contenuti, perciò inizio con un bel grazie che non ho scritto alla fine del recente anno passato e mi appresto a cominciare il 2016 con una raffica di post arretrati di cui spero sarete felici vista un po' la mia assenza da questi schermi tecnologici :-)
Vengo quindi a scrivere un post  da vera  blogger ovvero "i prodotti top 2015" che poi, da non vera blogger, non sono un elenco dettagliato per categorie, ma solo una sintesi di pochi prodotti "scoperta" o "riscoperta" di quest'anno.



Acqua di rosa Remedia. La presi al Sana 2015 (che in sé è stata la mia scoperta ecobio di quest'anno visto che non c'ero mai andata prima!). A me questo prodotto ha riportato indietro nel tempo, alla vera acqua di rose delle nonne, al profumo di un mazzo di rose vere, usarla è una coccola per i sensi.
Quest'anno ho riscoperto lo smalto Avril base e top coat trasparente....l'avevo lasciato in un cassett, invece ho notato che usandolo sia sotto che sopra lo smalto fortifica l'unghia, la protegge dall'ingiallimento e fa durare di più anche la durata dello smalto. Ora lo adoro!
Di Latte e Luna avrei potuto citare la prima pelle al 30% di cui ho parlato fin troppo  ma per fortuna- scongiuri facendo per l'anno che comincia- l'anno che è passato non ho avuto orticaria (anche se ho altre problematiche allergiche uff) perciò non l'ho poi usata moltissimo e così ho preferito promuovere un prodotto che amo molto e che è l'olio Rigenera: ottimo nella profumazione alla mora selvatica, deliziosa per l'inverno, è da poco uscito in questa versione al mughetto che penso mi accompagnerà piacevolmente anche nella prossima primavera. Mi piace moltissimo usato per idratare velocemente tutto il corpo dopo la doccia soprattutto quando non si ha molto tempo per stare a massaggiare: è un olio piuttosto secco che si assorbe rapidamente e lascia una profumazione delicata ma persistente che adoro.
Bramato per tutto il 2015 (e finalmente comprato da pochissimo) il rossetto Cherrie Pie di Neve Cosmetics. Dico bramato perché è una tonalità di rosso che volevo: nè troppo acceso né troppo scuro, oserei dire brillante e opaco allo stesso tempo.  E' stato utile durante le feste natalizie, ma penso mi piacerà anche in primavera di giorno. A me di Neve piacciono molto questi rossetti dessert à levres soprattutto perché sanno di confetto.
Quest'anno ho poi riscoperto un prodotto che avevo usato nel 2014 e che molto mi ha aiutata per uscire dal tunnel della  pelle asfittica e cioè il siero all'acido ialuronico di Fantastika. Lo sto usando anche in questo periodo ed è sufficiente da solo per idratare la pelle del viso che lo beve letteralmente. La mia pelle oramai lo so resta capricciosa, ama i sieri e i prodotti con inci semplici, mentre sempre più mal tollera l'aloe che è alla base della maggior parte dei sieri (e pensare che anni fa usavo solo gel d'aloe per idratare! Ma poi ho anche scoperto che può essere irritante). Questo siero ha un inci molto semplice e ha due ingredienti principali: acido ialuronico (a basso e alto peso molecolare) e olio di argan da agricoltura biologica. Fantastico in tutti i sensi! L'unico neo è la reperibilità visto che è acquistabile solo tramite consulente porta a porta oppure sul sito di Fantastika ma con spese di spedizione troppo alte per l'acquisto di un solo prodotto.
Sempre scoperta del 2015 è lo Scrub corpo di Biomarina, me ne sono innamorata nella doccia a casa di un'amica da cui ero ospite, l'ho poi acquistato e sta quasi finendo. Mi piace soprattutto per l'odore e perché idrata la pelle. Per l'effetto scrubbante l'ho trovato delicato, ma confesso che non riesco a massaggiarlo i 10 minuti indicati sulla confezione (ma come ci riuscite?!).
Metto poi fra i top del 2015 un top dei top che tanto c'è sempre nel mio beauty. Devo dire che quest'anno l'ho usato meno che in passato, ma, soprattutto a ridosso del ciclo, preferisco comunque averlo a portata di mano: è il Pure Cover Stick di Hauschka. Lo sapete che lo adoro. Copre le imperfezioni e, al tempo stesso, le cura essendo a base di tea tree oil. Ottimo sotto il fondotinta, francamente io lo uso anche sui singoli brufoletti prima di andare a dormire perché in una notte li secca parecchio.

La vera scoperta del 2015, però, devo dire che è stata un'azienda: la PuroBio, una marca di trucchi interamente naturali, certificati nichel tested eppure, allo stesso tempo, altamente performanti. 
Promuovo a pieni voti la Cipria indissolubile, che ho acquistato quest'estate. Che dire? Opacizza ma al tempo stesso non secca. Ne basta un velo per fissare il trucco. Usata da sola, se la pelle non ha particolari imperfezioni, uniforma l'incarnato. Fa un bellissimo effetto velluto. Il packaging è "morbidoso"  peccato solo che essendo nero si sporchi un po', ma dentro ha anche lo specchietto, cosa volere di più? 
Recentissima scoperta, sempre PuroBio è stata la Terra Resplendent ne parlo qui in anteprima. Ci avevo buttato l'occhio da tempo, ma ho aspettato di vederla dal vivo da Elisir. E' semplicemente perfetta per il contouring: opaca e fredda! La confezione è simile a quella della cipria ma non è "gommosa": questo fa sì che non si sporchi, ma al tatto mi piace più l'altra.
Infine, ho adorato il Fondotinta Sublime che metto al top dei top di quest'anno. L'ho scoperto quest'estate e da allora l'ho comprato e ricomprato. Copre abbastanza le macchie, uniforma l'incarnato, dura tutto il giorno. Per la mia pelle,  che comunque ha ancora tante discromie, è perfetto perché riesco a modularlo bene per un effetto più naturale o più sofisticato, a seconda dei casi. Lo preferivo in estate perché comunque dà un finish opaco che mal si sposa con il grigiore invernale, ma anche quest'inverno lo sto praticamente usando tutti i giorni. 
Per quanto riguarda, invece, altri tipi di prodotti magari per i capelli o per il corpo non ci sono stati prodotti che mi hanno rapito il cuore. Diciamo che, da questo punto di vista, è stato un anno in cui ho preferito sperimentare routine e prodotti diversi.
Se però c'è un prodotto che ho comprato e ricomprato è stata sicuramente la Lozione Ricci Morbidi di Biofficina Toscana, (non è in foto perché era impresentabile, ho tagliato la confezione per finirla per bene) l'ideale per il restyling dei miei capelli ricci nei giorni successivi al lavaggio: definisce senza appesantire o seccare.
Quali prodotti mi piaceranno nel 2016? Vedremo!



9 commenti

  1. Mi incuriosisce molto lo scrub corpo, ne cercavo proprio uno!
    Il fondo della Purobio è davvero sublime :D non ho mai provato un fondotinta migliore! non vedo l'ora di provare gli altri prodotti:)
    Sono iscritta, se vuoi passa da me!

    Nothing but Chrissi

    RispondiElimina
  2. Per ora non ho intenzione di comprare altri prodotti di make up, però le terre di purobio mi ispirano e non poco!

    Lo smalto avril ce l'ho pure io e mi è piaciuto tanto!!

    RispondiElimina
  3. Bel post sintetico ed efficace!!!! E aggiungo soltanto che quel siero di Fantastika mi attrae molto, è semplice, ma proprio per questo con alte percentuali di ialuronico che per me è il top.

    RispondiElimina
  4. in comune non ne abbiamo, anzi hai promosso un paio di miei delusioni dell'anno passato... ma lo scrub Bio marina mi interessa molto e quindi un altro feedback a favore suo, chissà che nel 2016 non arrivi anche il mio.

    RispondiElimina
  5. olio Latte e Luna, scrub Bio Marina, cipria Purobio <3

    RispondiElimina