#5 CAPELLI RICCI_agosto2015


In estate i capelli si lavano più spesso e si rovinano a causa anche di sole e mare. Solitamente io tendo sempre a cercare prodotti molto nutrienti, anche se alle volte uso anche uno shampoo per lavaggi frequenti quando al mare li lavo anche tutti i giorni. Complice il fatto che sono stata scelta per l'iniziativa #TESTACONNOI del sito "Il Giardino di Arianna" (un sito tutto italiano che ha diverse marche, spese di spedizione a partire da €29,90 e un blog con articoli interessanti), mi sono ritrovata a disposizione alcuni prodotti da provare. Il sito mi mandato una box "tematica" e ne ha mandata una identica non solo a me, per avere diverse recensioni al riguardo e dare quindi ai consumatori e lettori diversi punti di vista. Avevo piena libertà nel poter raccontare la mia esperienza al riguardo, pro e contro.

Ho approfittato delle vacanze per portare questi prodotti con me in viaggio, avendo così modo di verificarne uso ed efficacia in breve tempo. Quindi, in agosto ho sospeso la routine firmata Biofficina Toscana, in cui ho utilizzato il loro shampoo personalizzato, e per alcune settimane ho provato quest'altra propostami da Il Giardino di Arianna
Probabilmente di mia iniziativa  non avrei mai acquistato questi prodotti o almeno non avrei scelto di combinarli insieme, quindi sono contenta di averne avuto l'opportunità. 
Veniamo dunque alle recensioni che trovate anche sul sito de Il Giardino di Arianna (le trovate  cliccando sui singoli prodotti della quarta box, quella dedicata alla cura dei capelli in estate), ma che qui ho reso più personali con alcuni commenti aggiuntivi.



OLIO SOLIDO SHAMPOO MONOI E VANIGLIA (CALDERONE DI GAIA)

Non avevo mai provato uno shampoo solido prima di questo ed ero un po’ titubante anche perché, dall’aspetto argilloso e un po’ “budinoso” non prometteva nulla di buono.
Il fatto poi che si presentasse in una scatoletta di metallo, da un lato, mi piaceva perché è molto carina, dall’altro, essendo io allergica al nichel, mi rendeva un po’ timorosa (in realtà questo shampoo non mi ha dato reazioni).  Devo dire che è un prodotto che mi ha conquistata soprattutto per un motivo forse banale, ma per me fondamentale: l’odore. Io amo molto già di mio l’aroma di vaniglia, ma questo shampoo che contiene anche olio di monoi, emana un profumo che è meraviglioso, una vera coccola sotto la doccia. Non è estremamente lavante, ma decisamente delicato, quindi perfetto per lavaggi frequenti, come capita di farne soprattutto in estate. E’ un prodotto artigianale, con una composizione semplice a base di burro di cacao, rasshoul, olio di ricino, argilla verde (ma con un “sodium lauryl sulfate” al primo posto dell’inci che non è il massimo per me). Si presenta come una specie di saponetta decisamente molto morbida. 

Io ho tentato un primo utilizzo in questo modo: proprio come fosse un sapone solido ho preso l’intero panetto strofinandolo un po’ fra le mani (e poi riponendolo nella scatolina) e con quel quantitativo che nel frattempo era diventato una schiuma morbida ho insaponato i capelli precedentemente ben bagnati sotto la doccia. Tuttavia, in questo modo, il panetto per asciugarsi impiega veramente tantissimo tempo, troppo! Per evitare muffe, l’ho poi sciacquato e riposto nella scatolina lasciandola aperta per diversi giorni per permettere allo shampoo di solidificarsi di nuovo. Il risultato è che l’aspetto mi sembrava piuttosto strano, con una patina bianca alquanto “dubbia” ai miei occhi



 Ho chiesto maggiori informazioni al servizio clienti de “Il Giardino di Arianna” che mi ha rassicurata dicendomi che “essendo un prodotto a base di grassi + tensioattivo è quasi impossibile che faccia la muffa. Probabilmente la patina polverosa che noti è l’argilla o il ghassoul che erano “intrappolati” nella schiuma o nell’acqua superficiale prima che il panetto si asciugasse e che rimangono quindi in superficie.” Buono a sapersi! Con il senno di poi, probabilmente anziché utilizzarlo come una specie di “saponetta”, come ho fatto, lasciandolo poi asciugare all’aria (cosa consigliata anche sul sito ufficiale dell’azienda de “Il Calderone di Gaia”), forse proverei a prelevare un piccolo quantitativo di shampoo solido e lavorare con le mani solo quello, lasciando il resto integro nella scatolina, anche per non sprecare troppo prodotto. Devo ancora prenderci un po’ le misure, me n’è rimasto ancora un po’ (un panetto durerà forse una decina di utilizzi se lo si usa come “saponetta”), ma finora questo shampoo mi è piaciuto molto, una vera coccola sotto la doccia e un packaging pratico da portare in viaggio (soprattutto in aereo).

MASCHERA RISTRUTTURANTE AI SEMI DI GIRASOLE (MATERNATURA)



Era da tempo che avrei voluto provare questa maschera per capelli. In estate poi i miei che sono fini e fragili hanno bisogno di cure extra. Questa maschera ha un colore giallino chiaro e una consistenza come quella di una mousse. E’ sufficiente pochissimo prodotto da massaggiare per bene sulle lunghezze. Il profumo è paradisiaco e la morbidezza al tatto sia del prodotto in sé, sia a contatto con i capelli durante il massaggio è piacevolissima. La posa consigliata è dai 5 ai 15 minuti: non avendo molto tempo,  io l’ho lasciato circa 5minuti mentre nel frattempo mi lavavo il corpo e tenevo l’impacco sulla testa, fermando i capelli con un mollettone. Avendo capelli ricci li pettino solo quando li lavo e, in particolare, passo la spazzola esclusivamente con balsamo o maschera. Questo prodotto li districa molto bene, al pari dei prodotti top in tal senso, cioè maschera o balsamo balsamici di Biofficina Toscana (trovate diversi post al riguardo sul mio blog). Rispetto alle foto su internet, mi aspettavo un barattolo molto più grande, come di solito sono quelli delle maschere ristrutturanti, invece questo si presenta piuttosto piccolino di dimensioni; così è però molto comodo da portare in viaggio perché non è ingombrante, pesa poco (forse perché composto da una plastica sottile e leggera) e sono comunque 200ml. E’ una coccola per i capelli e anche per l’umore grazie a odore e consistenza. La composizione è ricca e di tutto rispetto (olio di moringa, olio di semi di girasole, avena sativa, estratto di miglio, olio di semi di lino), inoltre Maternatura è un’azienda certificata ecobio e con tutti prodotti nichel tested. Confesso anche che "qualcuno" mi ha rubato in doccia un po' di maschera....e questo è estremamente significativo!

NOTA BENE: La combinazione fra questo shampoo e questa maschera di cui sopra mi è piaciuta tantissimo, in particolare come “esperienza olfattiva” e consistenza dei prodotti: lavarmi i capelli è stato un rituale piacevolissimo! I capelli restano morbidi e lucidi.


OLIO DI JOJOBA di LaSaponaria
L’olio di jojoba è un ottimo prodotto multifunzione per l’estate, soprattutto per i capelli.
Io l’ho usato per proteggerli dal sole in spiaggia (ha anche un leggero fattore di protezione), ma anche in altri due modi: come impacco pre-shampoo (magari aggiunto a yogurt e miele), oppure sulle lunghezze prima di usare il phon (protegge e nutre le punte).
E’ un olio leggero che si presta bene anche all’utilizzo sulla pelle, in particolare sul viso (pochissime gocce su pelle umida sono un riequilibrante della pelle misto-grassa), ma è anche fortemente elasticizzante, quindi ottimo anche dopo la doccia per idratare senza ungere. Inoltre è lenitivo in caso di eritemi e scottature.
Questo de LaSaponaria è puro e spremuto a freddo, requisito indispensabile per un qualsiasi olio vegetale, anche se in realtà l’olio di jojoba non è esattamente un olio ma una cera liquida prodotta a partire dai semi di jojoba. Non ha un particolare odore, resta piuttosto neutro sui capelli, forse ricorda vagamente l’aroma dell’olio di ricino, ma è molto meno forte. Sinceramente al mare, per proteggere i capelli, preferisco oli più profumati come l’olio di cocco, questo mi piace di più usarlo per impacchi pre-shampoo.
Essendo una confezione da 100ml è maneggevole, occupa poco spazio e si può comodamente portare in viaggio, anche nel bagaglio a mano. La confezione è in plastica (rigorosamente scura per proteggere il prodotto) e questo, da un lato, mi è piaciuto perché pesa poco ed è pratica da portare in giro perché non rischia di rompersi, dall’altro, preferisco che gli oli siano in confezioni di vetro. LaSaponaria è un’azienda italiana artigianale con un buon rapporto qualità-prezzo che fa prodotti con ingredienti biologici, equosolidali, a km zero etc. (vedi http://www.lasaponaria.it/filosofia). L’unico neo di questo olio è che, avendolo usato soprattutto sui capelli, avrei voluto uno spruzzino abbinato alla confezione o almeno un dosatore.


INVISIBOBBLE


Avendo i capelli ricci ho sempre avuto poca simpatia nei confronti degli elastici.
Incuriosita dalla novità di questi “invisibobble” sponsorizzati per la loro struttura “salva capelli” (non li strappano), in passato ho provato ad usarli anche io.
Si presentano come dei cerchietti molto piccoli ma estremamente morbidi e flessibili (si allargano parecchio).
All’epoca li avevo acquistati dal sito Ecobelli nel colore trasparente, ma non mi avevano convinto.
Il Giardino di Arianna me li ha mandati (di un colore azzurrino che non avrei mai scelto eh eh) e ho provato a utilizzarli di nuovo, dando loro una seconda chances (adesso li vende anche Sephora). 
E’ divertente il fatto che ci siano di tutti i colori, ma io preferisco il marrone trasparente classico dei fermagli che non credo sia in commercio per questa linea.
Li ho testati in due modi.
Il primo è la semplice coda bassa con cui raccolgo i capelli di notte e sinceramente non ho riscontrato l’effetto che avrei voluto, cioè un accessorio che non mi lasciasse “il segno”: per quanto non sia marcato rispetto a quello degli elastici classici, comunque c’è stato.
Secondo me, hanno una circonferenza troppo piccola per evitarlo del tutto quando si hanno i capelli lunghi e fini. Per la notte, all’epoca come anche in questo caso, sono tornata al mio elastico grande e morbido di spugna.
Il secondo utilizzo, stavolta è stata “la cipolla” cioè i capelli raccolti a chignon, come le pettinature delle ballerine di danza classica. Facendo un doppio giro con un invisibobble attorno alla “cipolla” devo dire che l’acconciatura rimane su senza tirare i capelli, senza creare mal di testa e senza crollare dopo poco tempo.
Ritengo che siano degli ottimi accessori soprattutto per creare delle acconciature, anche se con i ricci non si ha molto modo di sbizzarrirsi in tal senso, forse l’azienda potrebbe indicarne qualcuna in un piccolo manuale di istruzioni a parte…?

4 commenti

  1. da riccia dovevo subito venire a curiosare...interessante il panetto/shampoo, la maschera mi ripropongo sempre di provarla (xkè già il balsamo è eccezionale!), anke se ora sto provando una routine "tutta natura" ^-^
    compro spesso da "Il giardino di Arianna" e a volte mi è capitato di ricevere risposte un po' freddine (x non dire scortesi), sono un po' delusa! ecco perché li ho un po' accantonati....

    RispondiElimina
  2. ciao :) per prima cosa volevo chiederti se puoi spiegarmi, anche in privato, come funziona il Testa con Noi de Il Giardino di Arianna perché proprio non mi è chiaro! quello shampoo solido de Il Calderone è da un po' che lo punto ma tempo sia troppo pesante per i miei capelli molto sottili, tu che dici? Ho anche da provare la maschera di MaterNatura quindi sono molto contenta della tua review! un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso risponderti pubblicamente, non ho nulla da nascondere. Moltissimi mesi fa c'era questa iniziativa sul sito de "Il Giardino di Arianna", bisognava compilare un questionario (in cui si chiedeva il proprio tipo di pelle, capelli, etc.) e poi loro avrebbero scelto chi, di volta in volta, selezionare per l'invio di una box con prodotti da testare e recensire. Mi sembrava una cosa carina visto che loro vendono marchi di mio interesse. Ho compilato il questionario e l'ho inviato. Molti mesi dopo quest'episodio quando oramai avevo praticamente dimenticato la cosa...quest'estate, mi hanno contattata dicendomi che mi avevano selezionata all'interno dell'iniziativa #testaconnoi per provare la box con i prodotti per la dei capelli in estate. La stessa box viene inviata a più persone in modo da avere più recensioni diverse degli stessi prodotti. Tutto qui. Lo shampoo solido è tutto fuorché pesante (anche io ho i capelli fini), la maschera è fantastica! Spero di aver soddisfatto le tue curiosità:-)

      Elimina
  3. i prodotti del calderone di gaia sono uno dei miei prossimi obbiettivi :)

    RispondiElimina