Pochette da viaggio estate 2014


Nella mia estate essenziale ho puntato su pochi prodotti da poter portare in questo beauty case (questo l’ho preso da Upim) dai colori estivi che ricordano il mare. Non è molto grande quindi ho scelto pochi prodotti e confezioni piccole, sembrano tanti eppure sono riusciti a starci tutti dentro!


Cosa ci sarà dentro?


Ecco nell’ordine cosa ho sempre portato con me:

4 PRODOTTI MULTIFUNZIONE 
Cioè quelli che compri una volta l'anno e ti durano 12 mesi (tranne l'Evian!) e che d'estate metti in boccettine da viaggio:

Olio di cocco. Lo amo molto nei mesi più caldi: è versatile, d’estate diventa liquido e quindi l’ho messo in una boccetta di plastica spry con il tappino(vedi foto in basso). Lo portavo con me in spiaggia per metterlo sui capelli e proteggerli da sole e sale, l’ho usato miscelato a gel d’aloe per creare un doposole profumato e idratante, è l’ideale per struccare gli occhi. L’ho usato come impacco pre-sciampo quando avevo più tempo o sulle punte in piccole quantità prima dell’asciugatura. Ho usato l’olio di cocco di Akamuti, ma sinceramente l’odore non mi è piaciuto molto, tendeva ad irrancidire e sapere di "frittura", penso che tornerò a quello di CMD che secondo me è il migliore.

Gel d’aloe. E’ un must per l’estate, per definire i ricci  e lasciarli asciugare all’aria, per togliere il crespo quando c’è umidità, come dopopuntura rinfrescante e sfiammante, come gel doposole lenitivo o idratante con l’aggiunta di qualche goccia di olio di argan. Solitamente uso quello di Bioearth nella confezione rosa che ha un tubo grande e contiene piccole percentuali di altre componenti, anche se quello puro nel tubo blu, sempre di Bioerth, secondo me è migliore perché più denso, ma la confezione è più piccola. Ho messo anche questo in una confezione da viaggio.

Olio di Argan: ottimo e molto durevole (ne devo finire ancora metà confezione). Ne ho usate tre gocce un paio di volte a settimana su pelle umida la sera massaggiando fino a completo assorbimento. L’ho aggiunto anche al gel d’aole come doposole più idratante. L’ho messo anche sulle punte dei capelli prima dell’asciugatura. L’ho aggiunto all’olio di cocco per un impacco pre-sciampo. Ho usato quello di Fantastika.

Acqua Evian spry: volevo provarla e mi ci sono trovata bene per rinfrescare il viso, per lenirlo e idratarlo allo stesso tempo e l'ho trovata anche leggermente tonificante usata a mo' di tonico. Ho trovato un articolo in cui ne parlano.

in foto il sapone naturale Latte e Luna

4 PRODOTTI VISO
cioè quei fondamentali per la detersione e l'idratazione:

Olio struccante Latte e Luna: ho parlato già di questo prodotto che ho amato molto, così come  il Sapone naturale di Latte e Luna che è stato fantastico e che mi ha fatto scoprire il laboratorio di Mirodia. (non è in foto perché l'ho messo sul portasapone). Questi saponi li ho usati anche per tutto il corpo.
Siero di Fantastika: l’ho eletto il mio prodotto dell’estate, usato mattina e sera (anche se la sera spesso non ho messo nulla) come idratante leggero e quelle rare volte in cui mi sono truccata l’ho usato anche come base trucco. Alle volte “tira” un po’ la pelle e allora dopo ho messo giusto una puntina di crema idratante leggera, ma solitamente l’ho usato da solo: la pelle piano piano si abitua e trova la giusta idratazione. Ne scriverò poi un post specifico.
Contorno occhi di Biofficina Toscana: la confezione è pratica, la consistenza cremosa, è idratante il giusto, non miracoloso sulle borse, ma mi è piaciuto, ha anche un buon profumo e si asciuga rapidamente.



3 PRODOTTI CORPO-CAPELLI
cioè gli indispensabili per essere pulita:

In foto, da sinistra a destra: Shampoo rivitalizzante Bioearth travasato in contenitore viaggio: ne parlo qui.. assieme alla minitaglia di balsamo di Biofficina Toscana che è in doccia:-)
Docciaschiuma Latte e miele di Sensure: si trova da Upim, costa pochissimo, è molto valido, ha profumo delizioso ed è comodo da portare in viaggio. Ho preso la confezione che costava sui € 4 che aveva 4 confezioni: 3 bagnoschiuma (Latte e miele, Muschio bianco, Aloe) e 1detergente intimo.
In realtà avrei potuto portare con me solo questo bagnoschiuma riducendo a 3 le confezioni di prodotti corpo-capelli, ma siccome poi mi piace alternare l'aroma sotto la doccia, ho approfittato di una minitaglia che mi era stata inviata da Naturisimo e che mi ero ripromessa di usare in viaggio perché è davvero piccola, cioè Bagnoschiuma Balance me Rose Otto. Ha vinto anche  un premio, il Beauty Insiders' choice 2011. Mi è piaciuto molto per l'odore di rosa intenso, sembra proprio di annusare i petali essiccati, però è un effetto più sotto la doccia che non durevole sulla pelle.

Per lo styling capelli, ho usato combinazioni di prodotti multifunzione:  gel d'aloe con qualche goccia di olio di cocco o di argan sulle lunghezze.

(L'ultima boccettina spry che vedete in foto -da Upim ce ne erano tante in simpatiche bustine di plastica trasparente richiudibili e riutilizzabili per altri usi- che vedete è l'olio di cocco che però si sta risolidificando.)

2 PRODOTTI EXTRA
Invece, un prodotto che non c'è qui perché l'ho finito è stato l'antizanzare di Flora in confezione da 30 ml acquistato da Naturasi: non solo è stato efficace nelle sere d'estate, ma pur essendo in vetro, molto comodo da portare in borsa proprio per le due piccole dimensioni e inoltre l'odore era molto piacevole, non sembrava di mettere un antizanzare ma un piacevole profumo a base di limone.

Infine per i solari vi deluderò, ma avendo scelto fregarmene zero delle macchie tanto non si curano d'estate, mi sono esposta, pur facendo attenzione ad evitare le ore più calde (12-16),  con un solare Avène non ecobio consigliatomi dal dermatologo, usato sia sul viso che sul corpo: devo dire che mi ci sono trovata bene.


Nel beauty ho messo anche:
-un piccolissimo contenitore di una crema idratante non ecobio ma ecodermacompatibile, da mettere all'occorrenza in aggiunta al siero fantastika
- un tubetto di crema brufoli farmaceutica per le emergenze sui piccoli brufoli
-  un deodorante non completamente ecobio che volevo finire 

Non sono talebana dell'ecobio, nel senso che ci sono certe cose sulle quali ogni tanto sgarro se necessario o se sotto consiglio medico.





Nessun commento