CAPELLI RICCI: Guida al passaggio ai prodotti ecobio#2

In realtà, avrei voluto intitolare questo post "Routine capellifera ecobio: più pregi che difetti" ;-)
Avevo scritto un post che raccontava gli inizi del mio passaggio all'ecobio per quanto riguarda i capelli e uno con i primi prodotti che ho usato negli anni.
Io ho i capelli lunghi, secchi, fini e ricci, non trattati (tranne poche mèches).
Qui voglio ricapitolare quanto secondo me i pregi superino i difetti, rispondendo ad un po' di critiche che solitamente gli vengono fatte.
Primo fra tutti, dopo il passaggio iniziale che è un po' traumatico finché loro non si disintossicano ed iniziano a stabilizzarsi riprendendo nutrimento dai nuovi prodotti che gli vengono dati, saranno certamente più sani a vista d'occhio!


<<Costano troppo>>

E' vero in media un flacone buono sta sui 4-8€ o anche di più ma ci sono un paio di considerazioni da fare:
- hanno pao 6 mesi quindi è inutile comprarne di diversi meglio finire quelli che si hanno
- hanno breve durata, ma durano anche tanto, voglio dire che se usati 2-3 volte a settimana una confezione dura giusto il tempo che arrivi a scadenza quindi molti mesi
-vanno usati in piccole quantità ( se avete i capelli particolarmente lunghi, basta una noce sulla cute e una sulle punte) e vanno solitamente diluiti se concentrati
Inoltre, se acquistavate un prodotto dal parrucchiere di quelli professionali tipo Kerastase e company, non era un prezzo alto anche quello? Per un prodotto pieno di schifezze.

<<Non fanno schiuma>>

Allora a proposito di schiuma, non tutti gli shampoo ecobio sono privi di schiuma, diciamo che ne fanno solitamente meno dei normali shampoo con tensioattivi. E' una questione di abitudini. 

<<Non hanno un buon profumo>>

Vale il discorso di prima. Bisogna imparare ad abituarsi al loro odore più naturale. Certamente ad esempio le erbe lavanti non sono affatto piacevoli, ma gli shampoo e balsami ecobio ce ne sono anche con buoni odori. Alla fine ad abituarcisi, almeno a me danno fastidio i profumi dei vecchi prodotti. Inoltre trovo molto piacevole adesso avere capelli che sanno di pulito senza lasciare la scia di aromi artificiali.

<<I capelli sono peggiorati>>
Un prima fase è normale. Il capello deve disintossicarsi dalle schifezze con cui per anni è stato trattato e quindi apparirà come realmente è sotto quell'apparenza di prodotti siliconici e lucidanti. Inoltre poi dovrà iniziare a recepire i nutrienti dei nuovi prodotti. Ci vuole tempo e pazienza. Inoltre è importante sapere che anche fra questi nuovi prodotti che state usando dovete trovare quelli che fanno al caso vostro. Ovviamente io parto dal fatto che i miei capelli non hanno subito anni e anni di tinte chimiche quindi forse un capello particolarmente trattato avrà bisogno di più tempo e più cure per assestarsi e giovare del passaggio.

Un'ultima informazione che credo sia importante. Molte persone non capiscono come usare gli shampoo perché non sanno come diluirli. Ecco,  a proposito di diluizione io non mi sono mai posta il problema, cioè ci sono ragazze che usano un flacone vuoto dove diluiscono la dose di shampoo da usare, ma io preferisco fare diversamente: prima bagnando i capelli per bene e poi emulsiono la dose di prodotto direttamente sui capelli (una noce sulla cute e una sulle lunghezze) che sono già praticamente  zuppi di acqua.

Nessun commento