Mousse detergente di Biofficina Toscana VS Crema detergente di Mossa Cosmetics


Dopo molto tempo in cui, per detergere e struccare il viso, ho usato esclusivamente latte detergente, in autunno mi sono ritrovata ad usare due prodotti diversi.



Il primo è la MOUSSE DETERGENTE ALLA MALVA di BIOFFICINA TOSCANA che mi ha regalato l'azienda quest'estate e che ho anche ricomprato volentieri. Da diversi anni non usavo una mousse. Quando ho cominciato a capire che la mia pelle (ma come qualsiasi tipo di pelle) non va aggredita con prodotti sgrassanti, ho avuto diverse fasi di transizione, dall'utilizzo delle 3 fasi a quella in cui ho scoperto le mousse che sono prodotti meno aggressivi di quelli schiumogeni...Da un certo punto in poi, invece, ho capito che il miglior prodotto per la mia pelle è il latte detergente, usato senza pad di cotone ma a risciacquo (sul perché e il per come di questa scelta vi rimando ad un post che le ho dedicato https://esidaruc.blogspot.it/2015/11/cose-che-sto-imparando5-o-delle-virtu.html) anche se ci sono state delle eccezioni ma sempre nel periodo estivo, come è stato il caso della Mousse esfoliante agli alfaidrossiacidi di Fantastika.
Ne ho già parlato a proposito dell'intero rituale di Biofficina Toscana, ma adesso che ho continuato ad usare questa mousse alla malva anche nei mesi successivi posso confermarvi tutte le mie impressioni dell'altro articolo: delicata, confortevole, non secca la pelle, ottimo profumo. Non strucca gli occhi (non ha neanche una specifica caratteristica per essere usata in questa zona), ma se si ha sulla faccia solamente un po' di mascara ecobio e un po' di ombretto a me personalmente basta la spugna di mare.
E' certificata Icea Ecobio ed è nichel tested.

Ecco l'INCI:
Aqua [Water], Glycerin, Cocamidopropyl betaine, Disodium cocoamphodiacetate, Coco-glucoside, Glyceryl oleate, Malva sylvestris (Mallow) leaf extract*, Urea, Passiflora incarnata flower extract*, Calendula officinalis flower extract*, Chamomilla recutita (Matricaria) flower extract*, Helichrysum italicum flower extract*, Achillea millefolium flower/leaf/stem extract*, Parfum [Fragrance], Benzyl alcohol, Benzoic acid, Sodium hydroxide, Dehydroacetic acid, Alpha-isomethyl ionone, Tocopherol, Hexyl cinnamal.

Confesso che, con la stagione fredda, la mia pelle tende a tirare di più e sensibilizzarsi quindi sento l'esigenza di tornare ad utilizzare un prodotto più emolliente... penso proprio che tornerò al mio amato latte detergente. Chissà se Biofficina ne creerà mai un latte detergente alla malva...:-)
Fa una mousse soffice e cremosa e ha un odore delizioso che, forse ne avevo già parlato, a me ricorda la plastica delle Barbie di quando ero piccola, in particolare quella de "La Famiglia Cuore"( le più giovani neanche sanno di cosa io stia parlando). Secondo me, va bene per tutti i tipi di pelle, anche quella delicata; io preferisco usarla nelle stagioni non invernali.

L'altro prodotto che ho acquistato e sto continuando ad usare è la CREMA MOUSSE DETERGENTE YOUTH DEFENCE +25 di MOSSA COSMETICS.
Ne avevo sentito parlare tanto bene e quindi ero molto curiosa di provarla.
La prima caratteristica che salta all'occhio è la consistenza del prodotto, unica nel suo genere: sembra un latte detergente un po' più denso, di colore giallino chiaro, ma, a contatto con il viso inumidito o con acqua, diventa quasi un sapone che fa una delicatissima "schiumetta".
Mentre, infatti, la mousse di Biofficina, ha la consistenza di una "spuma" come quella per i capelli (ha anche lo stesso erogatore), questa crema mousse detergente sembra un sapone cremoso.
Ha una azione purificante grazie al ribes bianco e agli acidi della frutta, per questo tendo a tenerla anche un attimo in posa, alla seconda passata dopo quella dello struccaggio.
Lascia la pelle pulita, fresca, senza che tiri minimamente. Ottima.
Contiene acido ialuronico (idratante), ribes bianco, acidi della frutta (che hanno effetto esfoliante), idrolato di lavanda.
E' certificata Ecocert e contiene il 95% di ingredienti naturali e il 5% biologici.

Ecco l'INCI: Aqua, Cocoglucoside, Cocamidopropyl Betaine, Alcohol, Glycerin*, Lavandula Angustifolia (Lavander) Floral Water*, Dehydroxanthan Gum, Ribes Rubrum (White currant) Berries Extract*, Lactic Acid, Benzyl Alcohol, Aroma, CI 77891 (Titanium Dioxide), Potassium Sorbate, CI 77019 (Mica), Limonene**.

Sull'effetto "esfoliante": trovo che sia talmente blando da non essere rilevante, anche se lascia la pelle liscia, fresca e luminosa. In generale è un prodotto delicato, ma su una pelle delicata quanto la mia, sento la necessità di alternare questo prodotto a qualcos'altro, soprattutto con il freddo, perché altrimenti tendo ad arrossarmi (effetto comunque momentaneo) e non lo uso se la pelle è particolarmente irritata.
Trovo che sia più adatto alla skincare mattutina che serale. Vi spiego perché: io ho una pelle molto delicata e, di per sé, la sera tende ad essere più irritata, tanto più se devo struccarla.
La sera uso queste mousse come faccio con il latte detergente: inumidisco il viso, applico una nocina di prodotto sulle mani e stendo massaggiando un po' con le dita, tolgo il tutto con la spugna di mare bagnata di acqua tiepida e poi strizzata e poi do un'ulteriore passata con un'altra nocina di prodotto applicato con le dita (a questo punto, la crema mousse di Mossa la lascio in posa un minuto)  e poi sciacquo tutto il viso solamente con le mani.
Ovviamente utilizzo questa procedura quando ho un makeup leggero (comuque tendenzialmente io uso fondo minerale e polveri quindi è difficile che io debba togliere chissà cosa), mentre se ho un trucco più vistoso sugli occhi, utilizzo un prodotto struccante specifico (il migliore per me è il Bifasico di Biofficina Toscana che,  avendo una componente oleosa, trovo anche azzeccato su tutto il viso in combo con questa mousse e il suo effetto detergente).
La mattina, invece, la mia pelle è più serena e, in generale, serve una detersione più leggera, per questo inumidisco viso e dita con acqua tiepida, applico una nocina di prodotto sulla mano mani, massaggio e sciacquo, come fosse un sapone (uso questa procedura anche con il latte detergente), spesso senza neanche la spugna di mare e sempre senza ulteriori passaggi.
Gli aspetti di questa mousse crema che, invece, non mi sono piaciuti sono due: il fatto che tenda comunque a fare un po' di schiumetta soprattutto se viene applicato direttamente sulla spugna di mare (è ovviamente un gusto soggettivo perché oramai sono abituata da anni al latte detergente); l'odore di frutta agrumata che mi ricorda certe medicine da sciogliere in acqua.
Non so quindi se la ricomprerò, sicuramente non a breve. Certamente è un ottimo prodotto per chi non riesce a rinunciare ad un detergente a risciacquo, ma ne vuole uno non aggressivo.
Con entrambi questi prodotti ho utilizzato anche una spugna di mare.
Le spugne di mare, infatti, sono ormai il mio strumento di detersione prediletto e queste di COSE DELLA NATURA sono fantastiche. Io ho la FINE DAMA LAVATA, quella da 8-10gr: stupenda!

Non sono però prodotti "all-in" nel senso che, finché si deve togliere  un trucco leggero con un fondo minerale e un po' di blush sono sufficienti (soprattutto la Mousse di Biofficina Toscana), tuttavia, non sono certamente adatti a struccare make up più impegnativi e sono assolutamente sconsigliati per lo struccaggio degli occhi (attenzione soprattutto alla mousse di Mossa).
Questi due prodotti li consiglio entrambi a chi ha pelle giovane o anche a chi ama questo genere di prodotti a risciacquo, perché non sono aggressivi.
Vanno bene per tutti i tipi di pelle, secondo me. Sicuramente la mousse di Biofficina Toscana è ancora più delicata rispetto a quella di Mossa.
Ho fatto un confronto fra questi due prodotti perché, pur essendo diversi (una è una mousse, l'altro una crema; uno è detergente, l'altro blandamente esfoliante), per chi come me usa abitualmente uno struccaggio dermoaffine con il latte detergente, questi altri rappresentano il massimo compromesso che riesco a raggiungere: entrambi, infatti, presentano dei tensioattivi, anche se confermo che sono delicati e per nulla disseccanti.
Differiscono nella consistenza e nell'odore, quindi scegliete in base a gusti personali e funzionalità;-)

Dimenticavo i prezzi:
Mousse detergente Biofficina Toscana costa 11,90  per 150ml (prezzo di listino)
Crema Mousse Mossa costa sui 13€ per 200ml

3 commenti

  1. io uso spesso le mousse e non mi hanno mai dato problemi, anzi mi piace la sensazione che danno sulla pelle

    https://stefaniainwondeland.blogspot.it/

    RispondiElimina
  2. 😍 che prodotti😍😍😍 li amo

    RispondiElimina