Post truccoso: make up di base estate 2017

Se a luglio mi sono divertita a postare sul mio profilo Instagram (@esidaruc) diversi "trucchi del giorno" (se volete pareri su alcuni prodotti in particolare, non esitate a chiedere!), ad agosto, la mia voglia di truccarmi si è ridotta all'essenziale di una pochette da viaggio. In ogni caso, ci sono stati dei trucchi di base che ho usato praticamente quasi sempre e di cui voglio parlarvi. In questa prima giornata di pioggia torrenziale, mentre tante "colleghe" stanno in giro al Sana, vi lascio con questo articolo sui miei trucchi di base più usati in questa estate che volge al termine.



PRESSED MINERAL FOUNDATION di PHB: è stato il protagonista indiscusso di quest'estate.
Un fondotinta minerale con SPF30 che, essendo pressato e in una confezione dotata anche di specchietto, è di una praticità massima e certamente inconsueta per i normali fondotinta in polvere libera. La resa è di medio-coprenza ma per me assolutamente soddisfacente. Nonostante le torride giornate di caldo, è stato piuttosto resistente, non certamente come il fondo della Neve Cosmetics che non si sposta se non a sera, ma con un effetto ottico più piacevole visto che si fonde perfettamente con la pelle sia esteticamente, sia come sensazione sulla pelle (sembra di non averlo).
Sto continuando ad usarlo con grande soddisfazione.
Se volete leggere la recensione in dettaglio con i suggerimenti specifici per l'applicazione, eccola: https://esidaruc.blogspot.it/2017/08/pressed-mineral-foundation-di-phb.html

TINTED BROWN Talent di SANTE NATURKOSMETIK n.02: Oramai le mie sopracciglie sono ufficialmente "ripartite" e quindi, rispetto all'anno scorso, in cui avevo dei buchi evidenti, ora hanno un generico aspetto soddisfacente anche struccate. Adesso, quando voglio applicare anche la matita, riesco a dare loro una forma  decente e non troppo artificialmente disegnata; per tutti i giorni, invece, è sufficiente un mascara. In realtà, avevo già usato per molto tempo quello di Lavera, ma devo dire che questo di Sante mi piace di più perché mi sembra che oltre a disciplinarle e colorarle, le infoltisca anche un po' . Lungi dall'essere un mascara con fibre di quelli di cosmesi tradizionale, ne fa un po' le veci e ne imita anche forma e dimensioni dello scovolino.
Quello di Lavera restava di un marrone più taupe e freddo, mentre questo di Sante vira un po' al rossiccio: nessuno dei due corrisponde perfettamente al mio colore di sopracciglie (mi trovo bene con la non ecobio colorazione della Brown Divine di Nabla, colore Neptune), ma comunque sia, a ben sfumarle, non mi dispiacciono affatto.
Anche se li ho messi a paragone, i due prodotti sono diversi perché quello di Lavera è un gel che dà un leggero colore e disciplina le sopracciglia, mentre questo di Sante dà loro più corpo e colore.
Quando acquistai quello di Lavera (che ho anche ricomprato nel tempo, ci sono diversi post sul blog e foto su IG che lo testimoniano), questo di Sante non esisteva ancora. Penso che, ora come ora, fra i due, prediligerò quest'ultimo. Io l'ho acquistato da Eccoverde ed esiste anche in una colorazione più chiara.

MASCARA NATURAVERDEBIO MARRONE: Dopo diversi mesi di utilizzo di questo mascara acquistato all'uscita in commercio dei prodotti  Naturaverdebio ( ecco il post sulle prime impressioni e quello sui rossetti) nei negozi fisici di Acqua e Sapone e Tigotà, posso finalmente darvene un parere sincero, anche perché l'ho praticamente usato tutti i giorni. Complice un velo di abbronzatura (quest'anno comunque ho preso pochissimo sole sul viso), ho preferito un trucco naturale sui toni del marrone. L'utilizzo di un mascara del medesimo colore ho trovato che fosse più armonico rispetto ad un effetto di viso in ordine ma non troppo truccato che volevo avere. Questo mascara è un bel tono di marrone, a metà strada fra freddo e caldo, non è volumizzante ma direi "disciplinante", ha un buono scovolino e l'effetto naturale che dà è ciò che desideravo: niente ciglia da bambi, ma comunque colorate e ben pettinate. Gli unici difetti sono la tenuta e il fatto che bisogna fare attenzione a non prelevare troppo prodotto perché tende a fuoriuscirne parecchio. Dicevo della tenuta: fermo restando che non è un mascara waterproof (cosa impossibile per qualsiasi mascara interamente naturale), dura tutto il giorno, ma bisogna fare attenzione ad un dettaglio: evitare che gli occhi si bagnino (non piangete mi raccomando), perché altrimenti si scioglie tutto con grande facilità. Per lo stesso principio, però, mi è bastato inumidire le ciglia fra pollice e indice precedentemente inumiditi di acqua per poi riuscire a struccarmi l'intera faccia con una spugna di mare e la spuma di Biofficina Toscana (per conoscere la mia skincare viso di quest'estate vi rimando al post specifico). Quindi, per le mie esigenze di quest'estate e per chi non ha troppe pretese, è pienamente soddisfacente.

CORRETTORE n. 32 di PUROBIO: come sapete io lo uso in combo con l'ILLUMINANTE n.32 di COULEUR CARAMEL in quello che ho definito il mio correttore 32 al quadrato. Confesso che quest'estate, il più delle volte ho preferito non mettere nulla sul contorno occhi, proprio per non rimarcarlo, ma laddove volevo un trucco più dettagliato, allora ho usato questi due prodotti o in combo (ma in minime quantità mi raccomando), oppure ho applicato solamente l'illuminante nella parte esterna del contorno occhi, giusto per dare luminosità allo sguardo che, alle volte, svia dall'occhiaia e dalla borsa, meglio della correzione della stessa.

Prodotti che ho praticamente usato tutti i giorni, per tutta l'estate, invece, sono stati tutti e tre di COULEUR CARAMEL:

BRONZER COULEUR CARAMEL n.21: l'avevo acquistato l'anno scorso e mi era piaciuto tantissimo. Avendo un PAO di 18 mesi, quest'anno non ho acquisto altri bronzer e ho usato sempre e solamente questo, tutti i giorni, sia per trucco di giorno che di sera. E' un colore stupendo, ha dei brillantini impercettibili, la resa è ottima. Ne ho ancora parecchio nella confezione e continuerò ad usarlo almeno fino a quando il pallore del viso lo renderà troppo evidente sulla mia carnagione chiara.
Riesce a dare un velo di abbronzatura, a fondersi con essa (se c'è già), a creare un contouring caldo e non marcato. Mi piace molto.

FARD COULEUR CARAMEL n.53: mi è stato regalato all'evento di HPS al quale ho partecipato a maggio e, a dispetto della pigmentazione accesa (che però può essere tranquillamente modulata), l'ho usato tutta l'estate, anche questo tutti i giorni. Ha dei brillantini discreti che però sull'abbronzatura danno una luminosità molto bella ed è un colore corallo con qualcosa di fucsia che esalta l'abbronzatura o che, nei punti giusti, riesce anche a crearne un po'.

OMBRETTO LIQUIDO COULEUR CARAMEL n.183 collezione Zanzibar Palace: anche questo l'ho acquistato l'anno scorso, l'ho usato qualche volta durante l'anno anche quando sono pallida, ma l'ho rimesso "a regime" nel beauty di tutti i giorni da quando è cominciata l'estate.
E' il passpartout ideale sia per dare un po' di luce e profondità allo sguardo nel trucco di tutti i giorni (quando proprio non avevo voglia di truccarmi, mettevo un po' di questo sulle palpabre e un po' di mascara marrone sugli occhi), è anche un ottima base per qualsiasi trucco più sofisticato dai toni del marrone o del bronzo (che sono quelli che ho prediletto quest'estate). Il PAO è di 6 mesi ma ho conservato bene il prodotto e non è andato a male, complice anche il tipo di confezione che permette, come per l'illuminante della stessa marca, di far fuoriuscire la giusta quantità e di vedere, in trasparenza, quanto se ne sta consumando. Purtroppo è quasi finito e lo sto centellinando :-(

I trucchi di Couleur Caramel sono ottimi perché, pur essendo biologici, risultano performanti (lo usano anche per trucchi professionali in cinema e tv), però la qualità si paga e quindi hanno un certo costo, per questo, se non avete mai provato nulla di questa marca o se volete riacquistare qualcosa che già avete amato, voglio suggerirvi di approfittare del compleanno di HPS Milano, l'azienda che distribuisce in Italia questo e altri marchi (l'Ateliers des Délices, K pour Karité, MISS W, Altearah, Omum). Per i suoi primi 10 anni di vita, infatti, dall'11 al 20 settembre, HPS ha lanciato uno sconto del 20% su tutti i suoi prodotti (compreso il make up di Couleur Caramel) in tutti i rivenditori aderenti all'iniziativa #HPS10ANNI.  Il codice promo è: 10ANNI
Io vi consiglio anche i rossetti e, se spulciate nel mio blog e sul mio profilo Instagram, troverete altri loro prodotti che, negli anni, ho usato con soddisfazione.



Nessun commento