Sapone liquido mani "da cucina"


E' domenica e state facendo faccende domestiche o cucinando il menu per la settimana prossima? Ecco per voi un post su un prodotto cosmetico... che diventa però un indispensabile alleato di questi momenti.

In cucina, pur usando quasi sempre i guanti, ho comunque la necessità di lavarmi spesso le mani, cosa che è fondamentale soprattutto quando si preparano cibi che non le lasciano di certo profumate: avete presente il pesce? :-) Visto che il rischio è di ripiegare sul sapone per i piatti o dover fare avanti e indietro con il lavandino del bagno, da qualche anno a questa parte, preferisco tenere in cucina  un sapone liquido per le mani. Per il bagno preferisco una saponetta, ma quando cucino, proprio perché si sta sempre un po' con le mani impegnate, preferisco un più pratico e comodo dispenser.
Scelgo questo tipo di prodotto secondo alcuni criteri specifici:
- deve essere " da battaglia", cioè costare tendenzialmente poco
- avere un PAO di almeno 12 mesi perché pur lavando spesso le mani in cucina, non lo uso poi così spesso da consumarlo velocemente
- avere una buona profumazione che tolga l'odore dei cibi
- non essere aggressivo sulla pelle
Detto questo in foto vedete due saponi liquidi "da cucina" che ho usato.

SAPONE LIQUIDO DELICATO della VIVIVERDE COOP: confezione totalmente finita. devo dire che non mi ha fatto impazzire. Lavare lava; il profumo però è decisamente "finto" (sa di sintetico e non naturale) ed è stucchevole; è un sapone delicato sulle mani ma le lascia un pochino secche.
Ecco l'INCI: Aqua, Lauryl glucoside, Sodium coco-sulfate, Glycerin, Coco-glucoside,Gluconolactone, Sodium chloride, Glyceryl oleate, Sodium benzoate, Parfum, Aloe barbadensis leaf juice, Avena sativa kernel extract, Potassium sorbate, Sodium phytate,Caprylyl/capryl wheat bran/straw glycosides, Citric acid, Mandelic acid, Fusel wheat bran/straw glycosides, Polyglyceryl-5 oleate, Sodium cocoyl glutamate, Glyceryl caprylate, Arginine.
A me questa linea viviverde della Coop "senza oli minerali, parabeni e siliconi" (ma senza alcuna certificazione particolare se non un generico "estratto di avena sativa e succo di aloe barbadensis" dichiarati come provenienti da agricoltura biologica) non mi ha mai convinto più di tanto. Devo ammettere che questo sapone l'ho ricomprato già un paio di volte, per comodità e  perché mi sono trovata alla Coop e perché costa poco (a prezzo pieno 1,80€ per 250ml), ma, se dovessi scegliere fra questo e altri saponi liquidi, non lo ricomprerei. Vi ricordo che questa linea della Coop non ha nessuna certificazione e non sono testati al nichel.

SAPONE LIQUIDO MARSIGLIA con succo d'aloe biologico di EKOS (Pierpaoli): è quello che sto usando anche in questo periodo. Mi piace perché non secca la pelle, toglie i cattivi odori, la profumazione sa di pulito, di bucato e in più è testato ai metalli pesanti (nichel, cromo e cobalto <0,4ppm), ha il 98% di ingredienti naturali, è certificato Icea Ecobio.
Non ricordo più dove l'ho acquistato, ma lo trovate comunque anche da Tigotà
Ecco l'INCIAqua (Water), Caprylyl/Capryl Glucoside, Potassium Rapeseedate*, Cocamidopropyl Betaine*, Olivamidopropyl Betaine*, Potassium Laurate, Sodium Citrate, Potassium Olivate*, Aloe Barbadensis Leaf Juice**, Parfum (Fragrance), Benzyl Alcohol, Sodium Chloride, Lactic Acid, Dehydroacetic Acid. *tensioattivi da oli da agricoltura biologica **da agricoltura biologica
Certamente non è molto economico, a prezzo pieno costa 3,20€ per 350ml, però si nota la differenza con il viviverde sia per qualità, sia per odore che per come lascia la pelle.

So che all'Esselunga ci sono validi saponi liquidi a prezzi vantaggiosi, ma purtroppo non ho Esselunga dalle mie parti. E voi quale sapone liquido avete sul lavello della vostra cucina?

Nessun commento