#7 CAPELLI RICCI_aprile2016

Di Phitofilos non avevo mai provato nulla. Questa azienda mi era nota soprattutto per le polveri lavanti (di cui talvolta ho fatto uso) e le erbe tintorie che però non utilizzo. Poi, dietro suggerimento  di Valentina di Elisir Bioprofumeria e dopo aver provato due campioncini, ho acquistato le fullsize di dello SHAMPOO  NUTRIENTE GOCCE D'ORO e il BALSAMO RISTRUTTURANTE GOCCE DI SETA.


Devo dire che solitamente dai campioncini non si evince molto su un determinato prodotto se non impressioni iniziali (shampoo: lava bene o male, secca o non secca i capelli (io li ho secchi); balsamo: districa o non districa, lucida o non lucida). Devo dire che, quando ho provato i campioncini di questi prodotti di Phitofilos (ne avevo uno dello shampoo e uno del balsamo, quindi li ho usati per un paio di lavaggi), già sotto la doccia, sono rimasta colpita dalla sensazione al tatto di assoluta "corposità" del capello. Non mi era mai successa una cosa simile con altre marche.
Come avrò detto altre volte, secondo me uno shampoo va usato con il suo balsamo, cioè vanno usati prodotti della stessa azienda, perché a mio parere, magari sbaglio, c'è una logica nel fatto che vengano formulati per essere usati "in combo" (poi è vero anche che alle volte smentisco questa idea e ho usato prodotti di marche diverse...ma prendete per buona la mia dichiarazione di "fissa" quando questa mi spinge a certi acquisti eh eh). In particolare, non a caso questi prodotti hanno la dicitura "sinergia" con un asterisco che io ho interpretato sì che vanno usati in sinergia con le erbe tintorie (per le quali sono stati concepiti), ma anche in sinergia fra di loro.
Da come potete vedere in foto, ho appena finito le due confezioni: hanno rappresentato la mia routine capillifera degli ultimi mesi e cioè da dicembre a oggi, praticamente circa 4-5 mesi.
Le confezioni sono vuote e posso quindi darvi un parere da "prodotti finiti" che, fra l'altro, ho usato senza alternarli ad altri.
Lo shampoo lava bene i capelli, ammetto che ho abbondato nelle quantità, probabilmente a torto, ma è davvero piacevole la schiuma che fa. Con Oli di Argan e Canapa, si presenta di un color "miele di castagno", rende i capelli lucidi, puliti e "corposi". Sulla confezione c'è scritto che è pensato apposta per lavare via le erbe tintorie dopo la posa della riflessatura naturale, ma io non ho avuto modo di sperimentarlo in questo senso. Promette però di aiutare la chiusura delle squame del capello mentre nutre la chioma (e quindi migliora al contempo tenuta e durata del riflesso nel caso dell'uso di erbe tintorie): posso confermare che la sensazione è esattamente questa, quando dico che al tatto i capelli sembrano più corposi. Il balsamo non è molto denso,  simile ad un latte ma non liquido, contiene proteine e olio di riso, permette di pettinare facilmente i capelli (io li ho ricci quindi li pettino solo con il balsamo sotto la doccia) e completa l'azione dello shampoo, lasciando i capelli morbidi. Entrambi hanno un odore che a me sembra molto simile fra loro, forse lo shampoo ha un aroma più asprigno, mentre il balsamo più dolce (come un "eau de toilette" e un "eau de parfum" per capirsi), ma sanno proprio di "buono",  di "caldo", è il tipico aroma avvolgente che ben si sposa con la stagione invernale. ( il balsamo, come profumazione, mi ricorda vagamente la maschera ristrutturante ai semi di girasole di Maternatura).
Usare questi due prodotti di Phitofilos sotto la doccia è stata una vera coccola di aromaterapia.
I capelli sono risultati stupendi dopo averli lavati. Per lo styling sto sperimentando diversi prodotti di cui poi vi parlerò, ma temo che questo shampoo e balsamo usati da soli come unica routine capillifera non siano sufficienti a nutrire i miei capelli piuttosto soggetti all'umidità e agli sbalzi di temperature, forse li avrei dovuti abbinare a qualche impacco ogni tanto che non ho avuto tempo e voglia di fare ultimamente (magari usando anche qualche erbetta di Phitofilos...), però credo che questo sia un problema proprio del mio tipo di capelli, fini e secchi.
A parte questo, che è del tutto soggettivo, questi due prodotti li ho amati molto.
Il packaging è piacevole, di plastica gommosa; l'unica cosa non comoda è il fatto che il tappino, sebbene di comodo utilizzo perché richiudibile a scatto, trattiene del prodotto quindi va periodicamente lavato: se per la confezione dello shampoo è un'operazione facile, per quella del balsamo (come potete vedere dalla foto) un po' di prodotto resta sempre "incastrato" dentro.
A parte questo piccolo dettaglio, anche il packaging mi piace molto perché piacevole al tatto.
Oltre ad essere certificati Aiab Ecobio, tutti i prodotti per capelli di Phitofilos sono anche nichel tested (<1 PPM), caratteristica non da poco:-)
Per 250ml di prodotto, stiamo sui 12-13€  per lo shampoo e 14-15€ per il balsamo, un prezzo forse un po' più alto della media di prodotti di questo tipo. In ogni caso, ottimi.

6 commenti

  1. Concordo con te che con un campioncino puoi farti solo un'idea di come sia il prodotto!
    Leggo che sono prodotti molto buoni, e non ho mai provato nulla di questa marca. Dovrò rimediare :)

    RispondiElimina
  2. L'argomento mi interessa X cui una curiosità...dopo l'uso di questi due prodotti i ricci come si presentano???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente più nutriti e corposi :-)

      Elimina