Cosmesi naturale Mirodia

Tramite i saponi Latte e Luna ho scoperto il laboratorio artigianale di cosmesi naturale Mirodia.
Avevo scritto loro per avere maggiori info sui loro saponi naturali che Latte e Luna distribuisce con il proprio marchio. 
Simone Dimitri il creatore di quest'azienda (che cura anche un blog interessante) mi ha risposto rapidamente e dalle sue parole traspare la passione per il suo mestiere. Mi ha spiegato che <<ogni sapone Mirodìa è differente sia per composizione dei grassi (anche quando sono gli stessi grassi sono combinati in maniera diversa in base all'effetto cosmetico e all'esperienza del 'momento bagno' che vogliamo offrire) che per le profumazioni.>>



Ho usato una foto tratta dal facebook di Mirodia perché il panetto che sto usando non è molto bello a vedersi :-)



Anche le profumazioni dei loro saponi sono ottenute con miscele di oli essenziali puri, che hanno già di per sé specifiche proprietà sia sulla pelle che sul sistema nervoso.

In particolare, il signor Dimitri mi ha descritto le differenze tra i tre tipi di saponi che io ho usato finora.

Mi permetto di ricopiare quanto lui stesso mi ha scritto perché vale la pena leggerlo:

<< Leucàsia la presenza del vino e della polvere di cannella forniscono un effetto peeling, che leviga la pelle in maniera estremamente delicata, il latte nutre la pelle rendendo il sapone nel totale estremamente delicato.

In Scacciapensieri, il miele e la calendula leniscono la pelle, la ammorbidiscono e purificano, l'olio essenziale di arancio dolce serve anche a idratarla, oltre che a fare un buon profumo, così come quello di limone serve a purificarla lievemente.

Nel Sogno di Piuma, il burro di karitè e l'olio di avocado sono nutrienti e antiossidanti, mentre il mix di oli essenziali è pensato per avere un effetto riequilibrante sulla pelle come sul sistema nervoso (la menta è sedativa, il rosmarino eccita, la lavanda ha azione riequilibrante sia su stati di sovraeccitazione che su quelli di apatia - allo stesso tempo riequilibrano una pelle troppo secca o con eccesso di produzione sebacea).>>

E ancora, trovo interessante questa sua spiegazione, che testimonia lo spirito con cui vengono realizzati questi saponi:

<<Possono essere differenze difficili da cogliere, anche perché non siamo abituati a percepire a pieno con la pelle e tanto meno col naso, ma in fondo quello che vogliamo fare con i nostri saponi è proprio invitare all'ascolto di se stessi, e delle sensazioni del corpo.
Per noi il momento del bagno è un momento sacro di contatto con se stessi, e con ogni sapone vogliamo offrire uno strumento (che viene dall'incontro dei frutti della natura con le mani dell'artigiano) che apra una porta su un lato della personalità di chi lo usa, che possa ri-mettere in contatto con le forze sopite di cui si ha bisogno in un dato momento, o che possa anche semplicemente essere una coccola confortante.>>

Io pur avendo una pelle asfittica, per cui i prodotti troppo sgrassanti mi seccano e quelli troppo nutrienti mi creano impurità, mi sono trovata bene con tutti e tre questi tipi di saponi: forse perché nella loro specificità fanno comunque bene alla pelle che ne assorbe le proprietà benefiche a prescindere dalle differenti proprietà di ciascuno, anzi proprio in virtù di queste.

Avevo poi lasciato un mezzo panetto di Leucàsia in bagno e mia madre mi fa: "sai ho voluto provare il tuo sapone ed è perfetto per lavarsi il viso, non mi tira per niente la pelle, me ne compreresti uno anche a me?"

E' stata la prova del 9.

Provare per credere, l'unica accortezza è evitare che il sapone vada negli occhi oppure vi bruceranno ;-)

I saponi Mirodia sono acquistabili online direttamente dal loro sito, oppure con il marchio Latte e Luna come ho fatto io avendo occasione così di scoprirli dal vivo.




1 commento