Cura della pelle primavera (2014)



Oggi è una splendida giornata di primavera e c'è anche l'ora legale. Ho visto un prato di meravigliose margherite per questo metto quest'immagine che condivido con chi leggerà questo post: mettono buonumore se pensate al loro fantastico profumo!

Veniamo quindi ad una versione più light della routine viso che stavo facendo. Siccome lo Jalus Fluido di Fitocose mi aveva seccato troppo la pelle (anzi mi farà piacere sentire il parere di altre che lo hanno usato), complice forse anche lo stato della mia pelle e del cambio di stagione, ho deciso di metterla un po' a dieta, anche perché avevo dei prodotti da finire e fare un po' di economia... e devo dire che piano piano il mio viso sta migliorando!




Per la detersione, la sera sto usando l'Olio di Bionova all'olio di albicocca e argan che però devo dire non mi fa entusiasmare, lo avevo comprato e volevo finirlo. Lo metto sulla faccia e poi lo emulsiono con acqua e la Mousse Sanoflore (che sto usando da gennaio, questa è la seconda confezione, la uso anche per lavarmi la schiena). Porto via il tutto con una spugnetta bagnata e poi sciacquo la faccia (mi piace usare l'acqua visto che nei periodi più bui della mia pelle, non tolleravo neanche quella!). 

Quando ne sento la necessità passo una seconda passata di mousse e la passo con la spazzolina delicatissima di Kiko con movimenti circolari molto delicati, per riattivare anche un po' la circolazione (cosa che nelle pelli asfittiche e anergiche è sempre un po' rallentata, per questo il colorito è solitamente un po' spento). Sciacquo e poi asciugo tamponando con un asciugamano piccolo di cotone.
Oppure, ma non tutti i giorni,  al posto della seconda passata di mousse+spazzolina, applico la crema detergente di Hauschka (leggi qui per sapere come si usa e conoscere la tecnica del "press and roll").
Applico infine una fialetta di Gocce N su tutto il viso. 

La mattina, invece, dipende da come sta la pelle, se durante la notte si è un po' unta sul nato, oppure se magari la trovo un po' secca e ripeto la routine serale semplificata, ad esempio applico solo un po' di mousse e spazzolina, oppure aggiungo anche l'utilizzo della crema detergente, dipende dai giorni: occorre anche iniziare ad ascoltare la pelle e capire da soli ciò di cui ha bisogno. Spruzzo poi dell'acqua di rose (dovevo finire quella di Alchimia Natura) che tampono sul viso con le mani. E  poi metto solamente Gel d'Aloe vera di Bioearth(nella versione al 96%)! E qui sta la vera novità primaverile della dieta che neanche io mi sarei aspettata! Temevo che questo prodotto seccasse ulteriormente la pelle, invece dopo i primi giorni di assestamento, è sufficiente ad idratarla senza ungerla e a fare un'ottima base per il trucco. Ricordo che la pelle asfittica ha bisogno ogni tanto di non ricevere troppi stimoli e messaggi da prodotti troppo complessi e il gel d'aloe è ottimo per questo scopo.

Sono contenta perché è tutto sommato anche una routine economica con tre prodotti di base + la spazzolina. L'unico prodotto costoso sono le gocce N, la confezione però da 60 fiale è una cura praticamente di 2 mesi. Se poi si ha la possibilità di acquistare anche la crema detergente è l'ideale per tenere quotidianamente il più possibile pulita la pelle senza scrub e peeling aggressivi settimanali.


Localmente su alcune macchie che ho da cistine/brufoletti recenti, aggiungo localmente (mescolato ad una goccia di gel d'aloe oppure quando la pelle è ancora umida) una goccina di olio di Rosa Mosqueta della Kadhi (che in realtà  non è puro, ma è un mix di oli): non so se sia efficace, ancora non vedo risultati, ma avevo questo flaconcino da 10ml, preso molto tempo fa su Eccoverde, e volevo usarlo. In generale non mi fido ancora nell'usare l'olio di Rosa Mosqueta puro sulla mia pelle per paura dell'effetto comedogeno che mi fanno alcuni olio, ad esempio quello di mandorle dolci non lo tollero bene (questa è una cosa soggettiva, ma in generale la pelle asfittica non riesce a metabolizzare bene gli oli). Sto provando poi due campioncini davvero interessanti: 
- il fluido contorno occhi di Hauschka che trovo molto idratante e dal meraviglioso profumo di miele
- l'Emulsion 40 di Italchile, a base di olio di Rosa Mosqueta, che è una crema molto nutriente ed elasticizzante che sto usando sul collo, visto che dopo i 30 forse è importante iniziare a prendersi un po' cura anche di lui...

Per truccarmi uso tutti i giorni solo il Flat Perfection di Neve Cosmetics, che non è molto coprente e sembra più una cipria, ma in primavera preferisco far respirare la pelle il più possibile e siccome in questi giorni, per fortuna, non ho grosse imperfezioni, per cui anche se si vedono le tante discromie e i segni che ho, non la vivo come una cosa drammatica. Se per una serata voglio avere un effetto più coprente, uso il fondo fluido della 100% pure oppure il Liquidflora e la cipria minerale di Neve cosmetics.


Nessun commento