Prodotti anticellulite e cura del seno a confronto

Quest'anno non è stato un inverno particolarmente rigido e anzi la temperatura si è mantenuta fin troppo mite, eppure, nonostante ciò, questo è quel periodo dell'anno in cui vorrei saltare la primavera a piè pari e ritrovarmi come questa dolce foca in foto, qui sotto, che nuota beata nell'acqua del mare.
Detto questo, veniamo a noi e stavolta parliamo di prodotti corpo e in particolare prodotti anticellulite....

Devo fare una delle mie solite premesse :-) Aprite le orecchie: non esistono prodotti anticellulite che la facciano andare via da sola da soli (scusate il giro di parole)!
Le regole sono sempre quelle: stile di vita sano, bere almeno 2 litri di acqua al giorno, frutta e verdura in abbondanza, non fumare,  fare attività fisica (soprattutto lavoro aerobico, dicono sia l'ideale  l'acquagym), evitare cibi industriali e cotture troppo elaborate, limitare l'uso di alcolici e limitare all'occasionalità l'uso di vestiti attillati e tacchi alti. Poi se uno avesse tempo e denaro, fare cicli di massaggi linfodrenanti fatti da mani esperte (l'unica cosa che ho verificato che effettivamente dà un reale beneficio sulla circolazione e quindi sulla cellulite) e, d'estate, trarre il beneficio della talassoterapia del mare (passeggiate con l'acqua fino alla vita, nuotate etc.).Se a tutto questo abbinate un buon prodotto anticellulite, allora forse vedrete qualche risultato.
L'ideale sarebbe applicarlo tutto l'anno a cicli ripetuti anche in inverno e mantenere tutte queste abitudini di cui sopra in contemporanea.
In realtà- e mi ci metto anche io- già dalla stagione autunnale si entra in quel letargismo per cui fra strati di collant e leggins costrittivi, poco tempo e voglia di cospargersi di crema da massaggiare prima di vestirsi, il divano-time come hobby nelle giornate di pioggia e un'attività fisica limitata alla palestra magari sì  due volte a settimana, ma senza nessun costanza in più e sospesa nelle varie pausa Natale, pausa influenza, pausa "oggi non ho voglia"....ecco che il discorso "strategia anticellulite" diventa del tutto secondario.
Così è solamente con l'arrivo della primavera, del caldo, dell'iniziare a scoprirsi... che comincia a salire l'ansia e si viene bombardati dal senso di colpa, vulnerabili alle  pubblicità con quelle creme programma "in 15 giorni vi sparisce la cellulite" spalmate su modelle di 15 anni, geneticamente nordiche (le mediterranee soffrono di più di cellulite) e con la pelle photoshoppata al computer.
Ora, siamo realiste: siamo donne, abbiamo gli ormoni, esiste anche un fattore ereditario, esiste la pillola anticoncezionale, il cibo industriale (per questo meglio cercare di farsi le cose in casa), la vita sempre più sedentaria (mia nonna non aveva cellulite...ma mangiava cibo più sano e si spostava ogni giorno praticamente sempre e solo in bicicletta o a piedi anche per km) quindi, a meno che siamo donne di spettacolo che riescono a farsi fare tre massaggi a settimana, seguono una dieta controllata e hanno un personal trainer ogni giorno (o la costanza di fare workout ) più il pomeriggio relax e cure alla Spa alla domenica,  tutte -e dico tutte noi  (pure le ventenni, a meno che siano fortunate geneticamente)- dobbiamo convivere almeno con la ritenzione idrica, mettiamoci l'anima in pace. Anche le magre sì, anche loro. ;-)
Questo discorso che faccio a voi e a me occorre tenerlo presente ogni volta che si cerca o si prova un prodotto cosmetico anticellulite che, al di là di tutte le illusorie azioni di marketing, a leggere bene la descrizione sulla confezione, è un "coadiuvante", cioè da solo non basta e non farà miracoli.
Inutile usarlo? Il mio pensiero su questo genere di prodotti è che "male non fanno" o almeno "qualcosa fanno", se non altro anziché spalmarsi una normale crema corpo, preferisco spalmarmene una che abbia qualche estratto carino per la  circolazione sanguigna o linfatica etc. e che mi consenta di fare un massaggio che può fare altro che bene (eseguitelo sempre delicatamente dal basso verso l'alto, magari appoggiando il piede sul bidè o il water, così da tenere la gamba piegata a 90 gradi).
In realtà, al di là del discorso prettamente estetico, la cellulite è una disfunzione e quindi andrebbe curata anche per un discorso di circolazione sanguigna, prevenzione dell'insorgenza di capillari e vene varicose, soprattutto dopo una certa età. Quindi è un discorso anche di salute (e di certo il sovrappeso non aiuta).

La scorsa estate mi ero ripromessa di scrivere questo post e di farlo in un periodo "insospettabile" e invece utile per iniziare una strategia anticellulite in vista dell'estate (l'ideale sarebbe cominciarla verso gennaio, marzo al massimo).
Volevo evitare di scrivere questo post in quei periodi in cui (di solito a maggio-giugno) sui social e nei gruppi dedicati ai prodotti interamente naturali, accade quella una sorta di "tam tam" e acquisto "effetto domino",  pilotato a livello di marketing da alcune aziende in particolare.
Solitamente questo fenomeno riguarda di più i solari e, infatti, non ci sono mai "caduta" per quanto riguarda questo tipo di prodotti; invece, per quanto riguarda quelli anticellulite, ho scelto consapevolmente di voler sperimentare i prodotti più blasonati, anche per farmi una mia idea, sul mio corpo.


CREMA 90-60-90 di Alkemilla: Ho titubato molto prima di acquistare questa crema. In primis perché una crema, soprattutto se interamente naturale, non mi piace che si chiami 90-60-90 perché mi sa di pubblicità ingannevole. lo so che può sembrare un pregiudizio, ma- parere del tutto personale- dalle aziende di prodotti interamente naturali così come utopisticamente non mi aspetterei quello che invece fa la maggioranza di loro, ovvere usare modelle photoshoppate (....ma qui apriremmo un lungo discorso), non mi piace l'idea che propongano un modello di bellezza ideale da modella stile Barbie 90-60-90 per pubblicizzare una crema anticellulite. Alla fine, però, visto che di aziende che fanno prodotti anticellulite con ingredienti interamente naturali, ce ne sono molte poche, ho deciso di acquistare la crema di Alkemilla. Soffrendo di capillari ho scelto direttamente quella ICE, ad effetto freddo (ne esiste una anche ad effetto riscaldante).  Mi è piaciuto il fatto che l'effetto freddo non sia esagerato e comunque piacevole soprattutto quando fa molto caldo. La crema ha tutto sommato un buon poter idratante e lascia la pelle liscia, si assorbe abbastanza rapidamente. Non è una crema né troppo densa, né troppo fluida. L'odore, come quello di ogni anticellulite, non è il massimo, ma non è neanche spiacevole e comunque non è persistente. Devo dire che, alla fine, l'ho anche riacquistata un paio di volte e, l'anno scorso, l'ho usata per tutti i mesi estivi, perché il tubo è molto pratico da portare anche in vacanza. Sicuramente stimola un po' la diuresi e questo è positivo per quanto riguarda l'effetto anti-ritenzione idrica, ma non fa miracoli. Alkemilla è una marca nichel tested.

Costa 22,90€ per 200ml di prodotto

INCI: Aqua [Water], Caprylic/capric triglyceride, Cetearyl alcohol, Glyceryl stearate, Menthol, Propanediol, Prunus amygdalus dulcis (Sweet almond) oil*, Sodium stearoyl lactylate, Ethylhexyl palmitate, Sesamum indicum (Sesame) seed oil*, Squalane, Theobroma cacao (Cocoa) seed butter*, Aloe barbadensis extract*, Eucalyptus globulus leaf extract*, Juniperus communis fruit extract*, Melissa officinalis leaf extract*, Mentha piperita (Peppermint) extract*, Citrus medica limonum (Lemon) peel extract*, Tocopherol, Ascorbyl palmitate, Caffeine, Xanthan gum, Benzyl alcohol, Glycerin, Parfum [Fragrance], Benzoic acid, Dehydroacetic acid, Benzyl salicylate, Lecithin, Coumarin, Linalool, Citric acid, Hexyl cinnamal.

CREMA ANTICELLULITE ANTOS: Altra crema blasonatissima con un nome decisamente meno presuntuoso rispetto a quello di Alkemilla, ma con campagne marketing che per toni e immagini  mi hanno fatto passare la voglia di ricomprare prodotti di questa azienda.
Si presenta in un barattolone che trovo un po' scomodo da trasportare. L'ho perciò usata soprattutto nella primavera scorsa sia nella formulazione con alghe che senza (non ho notato una particolare differenza fra le due) e poi a settembre. Un confezione usata mattina e sera dura tantissimo. La consistenza della crema è più densa di quella di Alkemilla. Permette un massaggio piuttosto lungo perché ha bisogno di un po' di tempo per essere assorbita, cosa positiva per l'effetto anticellulite, non lascia scie e si stende facilmente. L'odore però non è dei migliori, anche se non resta sui vestiti. Lascia la pelle molto morbida e liscia, direi più compatta. Non fa miracoli sulla cellulite/ritenzione idrica.

Costa 10,50€ per 200ml di prodotto

Qui sotto l'inci della versione con alga ( fucus vesciculosus)
INCI: Inci – aqua, cetearyl olivate-sorbitan olivate*, glyceryl stearate*, prunus amygdalus dulcis seed oil*, glycerin, caprylic-capric triglyceride*, centella asiatica leaf extract**, hedera helix leaf extract**, aesculus hyppocastanum flower extract**, fucus vesiculosus thallus extract, ruscus aculeatus root extract**, cetearyl alcohol*, glyceryl caprilate*, stearic acid*, tocopherol*,anisic acid, coriandrum sativum ess. oil, pogostenum cablin ess. oil, salvia sclarea ess. oil, aniba rosaeodora ess. oil, limonene, linalool, geraniol.


OLIO ANTICELLULITE WELEDA: Essendo un olio è preferibile usarlo su pelle umida, oppure con un lungo massaggio magari fatto da mani esperte. Ha un odore fantastico come di limone che però persiste anche sui vestiti. Lascia la pelle liscia e morbida. Non fa miracoli neanche questo prodotto.Dicono che l'ideale sia usarlo in combinazione con il decotto di betulla da prendere via orale, ma io non l' ho mai provato. L'anno scorso era uscita anche una confezione con una specie di "coppetta" per effettuare un massaggio tipo "a ventosa" ma l'ho evitata perché comunque non è adatta a chi ha fragilità capillare.

INCI: Prunus Armeniaca (Apricot) Kernel Oil, Simmondsia Chinensis (Jojoba) Seed Oil, Triticum Vulgare (Wheat) Germ Oil, Fragrance (Parfum)*, Betula Alba Leaf Extract, Ruscus Aculeatus Root Extract,Rosmarinus Officinalis (Rosemary) Leaf Extract, Limonene*, Linalool*, Geraniol*, Citral*.[parasep] * from natural essential oils

Costa 18€ circa per 100ml di prodotto

CREMA ANTICELLULITE BEMA: L'ho provata diversi anni fa, non mi era dispiaciuta per l'effetto pelle liscia e leggermente rassodante, simile a quello fatto dalla crema di Antos, ma secondo me forse è più adatta da usare come mantenimento dopo il trattamento d'urto proposto dalla stessa azienda nella stessa linea (c'è un vero e proprio KIT: BemaBioBody- CELL PROGRAM con fiale, fango riscaldante e un altro tipo di crema rispetto a questa), che però sinceramente non ho ancora mai provato. Fra l'altro Bema è una marca nichel,cromo,cobalto tested.

Costa €22 per 150ml di prodotto

A confronto

Come avrete notato, per ciascun prodotto qui sopra ho scritto "non fa miracoli". Non c'è stato infatti nessuno prodotto che mi abbia fatto notare dei sostanziali cambiamenti. Diciamo che di ciascun prodotto ho apprezzato alcune caratteristiche sì e altre no. Della 90-60-90 mi è piaciuta soprattutto la praticità e l'effetto fresco che è piacevole d'estate (l'ho usata  la sera o anche la mattina a casa, prima del solare, quando andavo al mare e non mi ha mai dato problemi di pelle o reazione). La Antos mi è piaciuta di più della 90-60-90 per quanto riguarda l'effetto sulla pelle perché la rende più liscia e compatta, ha come un leggero effetto rassodante, ma ha un odore davvero pessimo e comunque è meno pratica da portare in viaggio; ha però il vantaggio di costare praticamente la metà rispetto all'altra. L'olio di Weleda è quello che ha la profumazione migliore, mi è piaciuto molto da questo punto di vista, però, in generale, l'olio non è una tipologia di prodotto che trovo pratica per un uso quotidiano. La crema di Bema, come ho accennato, andrebbe contestualizzata all'interno del kit cell program. 
Una raccomandazione: queste creme, come tutte le creme con ingredienti interamente naturali, hanno un PAO limitato (cioè la scadenza indicativa una volta aperto il prodotto) di 6 mesi, perciò, anche per verificare la loro efficacia o meno, vi consiglio di non alternarle, ma di provarle una alla volta e usarla due volte al giorno. L'olio di Weleda, dopo diversi mesi, verificate sempre annusandolo che non sia diventato rancido.

Nella foto qui sopra, che risale oramai a quest'estate, avevo fotografato anche la CREMA SENO di ANTOS che avevo provato. Colgo quindi l'occasione per parlarne. Mi è piaciuta  per il fatto che ha un buon  rapporto qualità-prezzo (tra gli 8€ e i 9€  per 100 ml di prodotto che sono tanti per una crema per il seno) ed è comunque un prodotto molto idratante che regala un generale effetto compattezza al seno. Tuttavia, l'odore è davvero pessimo.

Sempre per il seno, anni fa, avevo provato un altro prodotto: il SIERO di BIOVERA. L'avevo acquistato da Mondevert. Biovera è una marca nichel tested. Un prodotto molto buono. Mi era piaciuto per l'effetto "tensore" ma non aveva sufficiente potere idratante e la confezione era davvero piccina 15 ml per circa 10€ di prezzo. 


6 commenti

  1. La 90-60-90 Ice è piaciuta tanto anche a me. Ne ho ancora un po' ma con l'arrivo del freddo non ce l'ho fatta proprio ad adoperarla.

    Le altre non le conosco. Mi ispira molto l'olio della Weleda (e quasi quasi lo proverò) per ora ho altri prodotti da iniziare.

    Mi è piaciuto tanto anche il gel anticellulite di Antos, anche se l'odore ricorda le tavolette igienizzanti del WC.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda a me la 90-60-90 non ha fatto impazzire, però è pratica per l'estate; la Antos è migliore come effetto rassodante....diciamo che fra le due forse nessuna delle due :-) Sto cercando la terza hihi Grazie per la visita!

      Elimina
  2. interessante carrellata :) sai che mi ispira particolarmente l'olio Weleda? forse perché sono una grande fan degli oli :D

    RispondiElimina
  3. mi incuriosisce l'olio Weleda :)

    RispondiElimina
  4. Mi incuriosisce quella di Antos, io ho provato quella rassodante e ho notato qualche miglioramento... Certo sempre bevendo 2 litri di acqua al giorno e facendo sport ( la corsa o la camminata nel mio caso).
    Credo che le creme aiutino un pochino ma non fanno di certo miracoli senza una dieta bilanciata come hai scritto te.
    La 90-60-90 ho provato dei campioncini sia quella ice che quella 'termica'; però boh non mi hanno convinto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che comunque per valutare un prodotto lo si debba provare nel lungo periodo?

      Elimina